A Bari protesta dei dirigenti scolastici

A Bari i dirigenti scolastici hanno protestato perché mancano gli spazi e e docenti; inoltre lamentano di essere stati lasciati soli.

La manifestazione di dissenso si è svolta presso l’ufficio scolastico regionale dove gli intervenuti hanno improvvisato una lezione con banchi e sedie.

Attualmente in Puglia mancherebbero 15mila docenti esssendoci circa 500 mila studenti con un organico di 58 mila docenti all’ attivo.

Non si conoscono bene le regole per l’inizio del nuovo anno scolastico a settembre da svolgersi in presenza e sicurezza, inoltre non c’è chiarezza in merito ad organici e sugli spazi per l’attività didattica.

I dirigenti scolastici si sentono soli ed abbandonati e a loro vengono demandate le responsabilità. Intanto si susseguono i tavoli tecnici.

Si chiedono presidi sanitari all’ interno delle scuole o per gruppi di esse per garantire la sicurezza di studenti, docenti e personale. Fra le richieste avanzate anche quella dell’ aumento di organico per docenti e personale Ata.

I Comuni dovrebbero aver fondi da destinare alla ricerca di nuovi spazi da utilizzare, inoltre i dirigenti vorrebbero meno responsabilità che invece ricadrebbero su di loro in caso di emergenze e focolai. Di questo dovrebbero rispondere davanti a un giudice. 

Promo