Il Premio barese Testimone della Verità 2020 a Renato Brucoli.

Il Premio “Testimone di Verità” viene annualmente assegnato nel capoluogo pugliese a chi veicola una informazione libera e veritiera, che mette al centro l’umanità e la persona.

Istituito nel 2016 dal Circolo delle Comunicazioni Sociali “Vito Maurogiovanni”, oggi presieduto dal giornalista RAI Enzo Quarto, è stato conferito nella prima edizione a Francesco Chieco, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno e direttore del periodico Contrappunti; nel 2017 a Daniela Marcone, vice presidente nazionale dell’associazione Libera; nel 2018 a Francesco Bellino, filosofo e poeta, già ordinario di bioetica all’Università di Bari; nel 2019 a Francesca Borri, giornalista freelance impegnata in difficili scenari di guerra quali la Siria e la Palestina.

Il “Premio Testimone di Verità 2020″ è andato a Renato Brucoli che, con il suo costante impegno in ogni forma di comunicazione, teso a raccontare le fragilità e le periferie umane come espressione dell’essenzialità e verità della vita, ha messo in pratica gli insegnamenti di don Tonino Bello, di cui è stato per lunghi anni collaboratore”.

“Grato e orgoglioso, tanto più per il richiamo al vescovo che emana luce in questa coda di civiltà!” ha detto il giornalista Brucoli

Promo