Strade sporche. L’Amiu ai cittadini su Fb: “Vergognatevi”

L’asfalto di un intero isolato di Bari, in viale Pasteur, a ridosso dei bidoni della spazzatura indifferenziata, pieno di rifiuti di ogni genere, bottiglie di plastica, vestiti, cuscini, mobiletti, pezzi di legno, residui di cibo. Gli operatori Amiu, l’azienda municipalizzata che si occupa della raccolta rifiuti in città, hanno impiegato più di 40 minuti per spazzare, raccogliere e la lavare la strada. “Vergognatevi” scrive la società in un post pubblicato su Facebook e corredato di foto che mostrano la strada prima e dopo l’intervisto di pulizia.
    “Rifiuti di ogni genere buttati per strada – si legge nel post – paradossalmente in un’area dove, non più tardi di pochissimi giorni fa, Amiu Puglia ha anche sostituito i cassonetti. Non bastavano i cinghiali al San Paolo, ora ci sono anche i porci al Quartierino, vandali, gente che non ha rispetto per la città, per il prossimo e per il lavoro degli altri. Gente che compie questi atti che non hanno logica, non hanno rispetto, non hanno dignità”

Promo