Bariseranews.it – Oltre la notizia

Un tampone su quattro ha rilevato un contagio. Anelli (Ordine dei medici): “La Puglia diventi zona rossa”

149 Visite

Mai così tanti i contagiati da Coronavirus in Puglia. Anche oggi ci sono stati 1.044 i nuovi casi di positivi su soli 4.425 test: un tampone su quattro ha rilevato un contagio, una percentuale mai raggiunta. In provincia di Foggia ci sono stati 426 nuovi contagi, 267 nel Barese, 127 in provincia di Taranto, 110 nella provincia BAT, 71 in provincia di Lecce, 50 in provincia di Brindisi, 3 residenti fuori regione, 10 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e riattribuiti. E sale ancora il numero dei morti, con le 36 vittime di oggi sono 1.021 in sette mesi. Diciannove delle vittime registrate oggi risiedevano in provincia di Bari, 2 nella Bat, 2 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto.

Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei medici di Bari e della Federazione degli Ordini nazionali chiede a gran voce che la Puglia diventi zona rossa: “Il virus continua a diffondersi a una velocità preoccupante in Puglia. L’assessore Lopalco chieda subito al governo di rendere la Puglia regione rossa”.
    L’epidemiologo la pensa alla stessa maniera. Anche lui è preoccupato per l’andamento della pandemia: “In questo momento la diffusione del virus sta crescendo ad un ritmo superiore a quello dell’influenza. Con la differenza che l’influenza non necessita di tanti posti letto e terapie intensive”. In ballo c’è la tenuta della rete ospedaliera.

Promo