La Cantina di Ruvo di Puglia e i vini Crifo, una storia di successo ed evoluzione. A tu per tu con il Presidente Dr. Sebastiano Marinelli

Abbiamo incontrato il Dr. Sebastiano Marinelli Presidente della Cantina di Ruvo di Puglia produttrice dei vini Crifo per conoscere meglio questa realtà legata profondamente alle radici, ma in continua evoluzione.


Ce la può presentare?

La Cantina di Ruvo di Puglia nasce originariamente come cantina cooperativa della riforma fondiaria “CRIFO”. Ventotto valorosi vignaioli furono nel 1960 i fondatori del nucleo primario della cooperativa, i quali per sottrarsi alla perniciosa speculazione commerciale dei vini da loro prodotti convogliarono la  produzione in un organismo cooperativo che fosse in grado di affrontare al meglio le difficoltà derivanti dal mercato commercializzando in modo collettivo i propri vini.

Dalla passione dei soci cooperatori e dalla continua ricerca in collaborazione con il mondo universitario, negli anni si è trasformata da semplice Cantina produttrice di mosti a premiata Cantina vinicola. Ad oggi conta due sedi a Ruvo con impianti all’avanguardia nel segno della tradizione e dell’innovazione tecnologica ed è considerata una delle più importanti realtà vinicole dell’Italia meridionale con oltre 500 soci e circa 600 ettari vitati. I conferimenti si attestano su circa 100.000 quintali d’uva per vendemmia, con una produzione annua di oltre 2.700.000 bottiglie da 750ml.

Il brand “Crifo”, acronimo della denominazione originale “Cantina della Riforma Fondiaria” riprende il Grifone, animale mitologico che gli antichi costruttori hanno scolpito sulla facciata della Cattedrale di Ruvo di Puglia, ed è la firma dei migliori vini in bottiglia della cantina.

Come funziona una cantina. Quali sono i ruoli e i compiti di ciascuno?

La nostra cantina è una cooperativa alla quale i soci conferiscono i prodotti dei propri vigneti per la lavorazione collettiva delle uve, la produzione di vini di qualità e la relativa commercializzazione sul mercato interno ed internazionale.

L’impegno e la professionalità da parte di tutti i soci e i collaboratori sono per me motivo di orgoglio e forniscono lo slancio per guardare con fiducia al futuro della nostra cooperativa, un futuro fatto di crescita, di qualità e di miglioramento continuo.

Sono diversi i protagonisti che entrano in campo durante tutto il percorso, in particolare: l’agronomo presta consulenza al viticoltore che è impegnato in prima linea nei campi e tra i filari. Il responsabile analisi e controllo qualità delle uve opera in diversi momenti della fase di maturazione del frutto collaborando insieme all’enologo che lavora sia tra i vigneti che in cantina ed è la persona che monitora tutte le fasi della produzione, dalla coltivazione alla raccolta dell’uva, dalla vinificazione all’imbottigliamento, fino alla conservazione del vino stesso.

L’intero team, interno ed esterno, collabora sia con il sottoscritto che con il Responsabile Commerciale & Marketing per lo svolgimento di tutte le attività e per lo  sviluppo di strategie aziendali.

Il packaging è importante per arrivare al consumatore ed è fondamentale il marketing?

Sono leve importantissime che vanno sfruttate al meglio e che sono in continua evoluzione. Il marketing rafforza il legame tra imprese e mercati e aiuta ad individuare minacce e nuove opportunità e il packaging è un biglietto da visita, ciò che in primo luogo viene notato dal pubblico prima di valutare un possibile acquisto. Poniamo molta attenzione ad esso. Infatti recentemente, per celebrare i 60 anni della cooperativa, è stato concepito un restyling per la bottiglia e l’etichetta delle nostre bollicine DOP Castel del Monte.

La nuova etichetta “Cryfus Sixty Edition”, elegante e briosa, contiene sei piccole stelle, una per ogni decade, veste perfetta per commemorare il 60° anniversario e l’unicità della spumantizzazione in house del “Castel del Monte DOC”.

ll vino, opera sapiente dell’uomo, è arte. Cosa ne pensa della partecipazione ad eventi culturali? 

Siamo da sempre lieti di partecipare e dare il nostro contributo ad iniziative ed eventi di carattere culturale.

Recentemente Crifo ha firmato, unitamente ad altre realtà del territorio, l’evento organizzato presso Villa Pompea di Bari, splendida residenza patrizia in stile liberty di fine ‘800, per celebrare l’anniversario del pittore Gennaro Picinni.

Il vino elemento principe della nostra Puglia e della nostra tavola. Ci può presentare la Vs produzione e i migliori vini presenti in assortimento con relativo legame indissolubile fra cibo e vino

In Puglia non ci si può non preparare ad un’esperienza enogastronomica d’eccellenza tra sapori autentici e prodotti della terra a km zero.

La Cantina di Ruvo di Puglia è tra i top player nella produzione di Nero di Troia, una delle uve locali più conosciute per la produzione di vini rossi in Puglia:

  • L’Augustale Castel del Monte Nero di Troia Riserva DOCG è il fiore all’occhiello di questa varietà. Una sapiente vinificazione delle uve dà vita a questo vino sontuoso, prezioso, aristocratico. Dal colore rubino con profumi di frutti rossi e note fruttate, grazie all’affinamento in barrique per almeno 12 mesi. Un bicchiere di Augustale è un’autentica gioia per i sensi, un piacere da concedersi volentieri.
  • Terre del Crifo, dalle migliori uve di uno dei vigneti locali più robusti e caratteristici della nostra zona, nasce questo vino dal colore rosso intenso, profumi avvolgenti di frutti rossi e un sapore speziato, morbido, che si contraddistingue per la grande struttura dei tannini, armoniosamente equilibrati per ricchezza ed espressione.
  • Squarcione, da una selezione di uve Nero di Troia lasciate appassire sulla pianta, nasce questo vino rosso, che presenta al naso intensi sentori di frutta matura, tra cui spiccano mirtillo e prugna. In bocca è rotondo, elegante, con un buon corpo

Le uve Nero di Troia regalano vini rossi ricchi ed eleganti, fruttati e speziati che stanno diventando sempre più popolari tra i consumatori internazionali, si sposano con carne alla brace, bombette, canestrato pugliese stagionato, cavatelli con ragù di agnello, trippa con patate, braciole al sugo di cavallo, salsiccia al forno con pomodorini.

Insieme al Nero di Troia, le uve conferite dai soci appartengono prevalentemente alle 5 varietà autoctone del nostro territorio del nord barese: Bombino Bianco; Bombino Nero; Pampanuto/Verdeca; Moscatello. La valorizzazione dei vitigni autoctoni ha permesso la produzione di vini di grande qualità che, nel corredo aromatico, nei riflessi e nei sapori, riflettono caratteristiche e tipicità del nostro terroir ricco di fascino e di storia.

Dove sono presenti i vostri vini? La vostra cantina dispone anche di uno spazio vendita?

Nella nostra gamma sono presenti sia etichette dedicate al canale HORECA che a quello GDO. Ad oggi la Cantina di Ruvo di Puglia conta due shop per la vendita diretta uno a Ruvo di Puglia, presso la sede storica della Cantina, e uno a Bari in via Manzoni 88. E’ attiva anche la piattaforma e-commerce www.crifo.it per Clienti sempre più smart ed esigenti dove è possibile reperire tutte le informazioni relative ai vini consultando le schede organolettiche.   

Se dovesse esprimere un giudizio sul momento storico relativo al vostro mercato e settore, quale sarebbe?

In questo momento storico non è la vendemmia a preoccuparci che è quasi giunta al termine, ma il segmento HORECA per via delle restrizioni e delle nuove norme emanate per la gestione dell’emergenza Covid-19.

Infatti i lavori in vigneto si sono svolti in modo regolare e la qualità delle uve è ottima, grazie a un andamento climatico pressoché perfetto che ha permesso una maturazione delle uve giusta ed equilibrata.

Per concludere…

Un sincero ringraziamento a voi, ai lettori, a tutti i viticoltori per l’impegno costante e ai cultori del settore, i quali da sempre si distinguono per la passione, la tenacia e le competenze offrendo contributi concreti agli amanti del buon bere.

Auspicando che questa vendemmia rappresenti un atto di rivincita, Vi aspettiamo numerosi per brindare assieme!

Cantine Crifo – Viale Madonna delle Grazie, 4, 70037 Ruvo di Puglia BA

Promo