Bariseranews.it – Oltre la notizia

I Carabinieri inaugurano una “stanza tutta per sé”, contro la violenza femminile

112 Visite

Realizzata nella caserma dei Carabinieri di via Tanzi da Soroptimist, “una stanza tutta per sé”. Si tratta di un’area totalmente attrezzata, dotata di impianto di videoregistrazione e destinata all’accoglienza e all’audizione delle donne vittime di violenza.

La stanza è pensata per comunicare in massima sicurezza, mettendo le persone a proprio agio e al riparo da qualunque eventuale azione ritorsiva. È un luogo importante dove la violenza subita, da sofferenza e dolore può diventare una forza dirompente, sostenuta ed aiutata da persone esperte in un luogo sicuro, fondamentale per ribellarsi e tornare ad essere libera.

La prima “stanza tutta per sé” è stata realizzata dal Soroptmist International a Torino nel 2014. Oggi sono diventate in tutta Italia ben 170, grazie all’impegno delle varie sezioni del Club.

Il primo Soroptimist è nato nel 1921 a Oakland in California. Da 80 socie fondatrici, oggi sono diventate circa 75mila socie, divise in 3mila club in 132 Paesi. Si tratta di un’organizzazione, senza fine di lucro, che riunisce donne con elevata qualificazione in ambito lavorativo ed opera attraverso progetti diretti all’avanzamento della condizione femminile, la promozione dei diritti umani e l’accettazione delle diversità.

In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” del 25 novembre, il colore simbolico arancione tingerà la sede del Comando Legione Carabinieri “Puglia”.

Promo