Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Prende forma il nuovo mercato del pesce in piazza Ferrarese, concluso il primo lotto di lavori

153 Visite

I lavori relativi al primo lotto del nuovo mercato del pesce, in piazza Ferrarese, sono stati ultimati. Lo ha annunciato il sindaco, Antonio Decaro, nel corso di un sopralluogo all’interno della struttura trasmesso in diretta social. La struttura sarà consegnata alla città al termine dell’attuale emergenza epidemiologica.

Le opere di riqualificazione sono state condotte dalla Soprintendenza ai Beni culturali, che curerà anche i lavori per il secondo lotto, relativo al piano superiore. In questi giorni, ha spiegato Decaro, è in fase di completamento la progettazione esecutiva, propedeutica alla messa in gara degli interventi.

Al pian terreno, dove sono state ultimate le operazioni di restauro per quella che sarà la parte più commerciale della nuova struttura, troveranno collocazione “Tanti banconi dove sarà possibile acquistare prodotti tipici, e la sera si potrà assaggiare qui un bicchiere di vino o altre specialità come il crudo di mare – ha detto Decaro. Dopo la chiusura del mercato si potranno organizzare delle mostre e predisporre tavolini per la ristorazione”.

Decaro ha mostrato anche i reperti archeologici della banchina del porto antico, trovati durante gli scavi e che la Soprintendenza ha musealizzato all’interno del nuovo mercato del pesce come mostra permanente sulla storia di Bari.

La destinazione principale dell’hub, infatti, sarà dedicata alla cultura, per fare il paio con il teatro Margherita e la sala Murat. “Avremmo dovuto organizzare qui la mostra di Banksy in questi giorni. Purtroppo non si potrà fare. Recupereremo l’anno prossimo”. Ha spiegato Decaro, che ha annunciato anche la mostra di un altro artista internazionale, Obey, in programma per il 2021.

Nell’ottica di trasformare il mercato del pesce in un vero polo delle arti, nella parte superiore troveranno sede “Le esposizioni di arte contemporanea – ricorda Decaro. All’interno sono collocate delle salette espositive e delle stanze per le residenze dove gli artisti potranno alloggiare per dei periodi, lasciando qui alcune opere realizzate durante la permanenza a Bari”.

Al piano superiore ci sarà anche una caffetteria, in corso di realizzazione, mentre nella terrazza, sono già terminati i lavori: “Qui si potrà approfittare delle belle giornate per mangiare all’aperto, come succede nelle grandi capitali europee”, ha spiegato il sindaco.

Nella zona interessata dal secondo lotto sono state realizzate le parti impiantistiche ed è stato effettuato il consolidamento, in vista delle opere di rifinitura previste dal secondo lotto. «Ogni saletta avrà delle esposizioni, integrate insieme a Spazio Murat e al Margherita. Qui verrà spostata una parte delle opere della Pinacoteca metropolitana di Bari, che oggi sono chiuse in deposito».  

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo