Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

“Uomini per cambiare”: venerdì l’evento- intervista sulla prevenzione di condotte aggressive intrafamiliari

182 Visite

Nell’ambito delle attività promosse dall’assessorato comunale al Welfare con la rete cittadina “Generare culture non violente” in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, si terrà venerdì 27 novembre, alle 17.30, in modalità telematica, l’evento- intervista “Uomini per Cambiare”.

L’iniziativa consiste in un’intervista ai componenti dell’associazione “Cerchio degli Uomini” di Torino, che da oltre vent’anni opera nella prevenzione di condotte aggressive intrafamiliari e nel trattamento di uomini autori di violenza di genere, in collaborazione con la Città Metropolitana di Torino e con il sostegno del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’incontro sarà l’occasione per conoscere le loro esperienze, gli esiti dei loro interventi e per mettere in circolo ulteriori riflessioni, strategie e soluzioni operate sui temi dell’invisibilità della violenza intrafamiliare.

L’intervista è organizzata dall’associazione Thalassa nell’ambito delle proprie attività di ricerca divulgazione e formazione nel campo della clinica psicodinamica.

Dai dati in possesso il fenomeno all’interno delle mura domestiche è notevolmente aumentato a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia e questo incontro serve anche a rivoluzionare completamente una cultura e certi assiomi radicati nella nostra società.

Solo una formazione culturale, anche a partire dall’ età scolare, potrà sradicare il problema o per lo meno ridurre il numero delle vittime. Anche oggi si registra una altra vittima di femminicidio e, ancora una volta dei bambini innocenti sono stati provati dalla perdita della loro mamma. Il cammino a quanto pare è ancora lungo.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo