Bariseranews.it – Oltre la notizia

Natale al tempo del Covid. Preoccupati i ristoratori baresi. Incontro con Emiliano

194 Visite

I ristoratori baresi sono molto preoccupati, visto che il periodo natalizio che rappresenta quello con maggiori entrate rischia di saltare per l’emergenza sanitaria in corso.

Gli esercenti del mondo dell’enogastronomia appartenenti  a «We are in Barivecchia»hanno chiesto un incontro urgente al presidente Emiliano in vista del nuovo Dpcm  che sta per essere varato e potrebbe contenere misure restrittive anche per le festività natalizie.

Definiscono inaccetabile la chiusura a Natale e Capodanno. La lettera a  firma del vicepresidente dell’associazione, Michelangelo Dammicco, rappresentante del compartimento Horeca della provincia di Bari è un grido d’allarme del settore profondamente piegato dalla emergenza.L’ulteriore stop delle attività  rischia di mettere definitivamente in ginocchio un comparto che ha rappresentato negli ultimi anni un tassello essenziale nella rinascita dell’immagine della Puglia nel mondo.

Già durante il primo lockdown il comparto aveva subito gravi perdite; molti erano stati costretti a licenziare i collaboratori del fine settimana, alcuni non reggendo i carichi fiscali  o non avendo  gli spazi adeguati, hanno preferito chiudere.

Va ricordato che dietro ogni ristorante, pizzeria, pub , sala ricevimenti, c’è tanta gente che lavora. Tutta la lunga filiera produttiva legata al mondo dell’Horeca, è in serio pericolo.

Il settore chiede un maggior coinvolgimento delle rappresentanze del settore a livello istituzionale per prendere decisioni condivise, fondamentali per la categoria.

Secondo  i ristoratori baresi non è possibile una riapertura fino alle ore 18 dopo l’approvazione del nuovo Dpcm.  Stante così la situazione, il governatore Emiliano ha concesso un incontro in video conferenza per mercoledì 2 alle ore 10.

Foto Federico Favia

Promo