Bariseranews.it – Oltre la notizia

La fondazione Megamark dona alla città un albero di Natale di luminarie alto 26 metri

141 Visite

La Fondazione Megamark di Trani, onlus dell’omonimo Gruppo, insieme ai supermercati A&O, Dok, Famila, Numeri primi e ai pet store Joe Zampetti donano alla città di Bari un albero di Natale di luminarie alto 26 metri, realizzato dalla MarianoLight, l’azienda salentina famosa in tutto il mondo per le sue sculture di luci.

L’accensione dell’albero, in allestimento in largo luigi Giannella, per celebrare i 20 anni di vita della fondazione Megamark, avverrà l’8 dicembre, dopo le 22 per evitare assembramenti. Inoltre, a partire da quel giorno, il gruppo Megamark e i suoi supermercati doneranno al Comune di Bari cento spese al giorno per i trenta giorni in cui l’albero resterà acceso, destinate alla “Casa delle bambine e dei bambin”’ e distribuite dall’assessorato al Welfare del Comune alle famiglie più fragili della città.

«In questo periodo storico senza precedenti, in cui l’emergenza sanitaria ha avuto pesanti ripercussioni economiche e sociali – dichiara  Giovanni Pomarico, presidente della Fondazione e del Gruppo Megamark – il Natale sarà senza dubbio diverso, ma vogliamo dare un contributo affinché sia meno buio. Ringraziamo il sindaco Decaro, gli assessori allo Sviluppo economico e al Welfare Palone e Bottalico oltre che il presidente del primo municipio Leonetti che hanno accolto la nostra idea: offrire un gesto d’amore e di speranza verso Bari e i suoi cittadini, senza trascurare chi è più in difficoltà. L’augurio è che tutti possano vivere queste festività natalizie con maggiore serenità».

«Ringraziamo la Fondazione Megamark, a cui rinnoviamo gli auguri per il traguardo dei 20 anni di attività, per il sostegno e l’attenzione nei confronti del nostro territorio manifestati ancora una volta attraverso una straordinaria iniziativa, come quella a cui sta dando sostanza in questi giorni – dichiara il sindaco di Bari Antonio Decaro.  È importante per un sindaco e per la sua comunità poter contare sulla presenza costante di realtà imprenditoriali attente, come la Fondazione Megamark e tutti i supermercati che partecipano a questa iniziativa, perché ci restituisce il senso di una comunità unita e consapevole del momento di difficoltà che tutti stiamo vivendo. In questo caso la scelta di coniugare la bellezza e la luce delle luminarie made in Puglia al calore che si sprigiona idealmente dalla volontà di prendersi cura degli altri, attraverso la donazione di beni di prima necessità per le famiglie più fragili, sono per tutti noi un segnale di speranza e coesione per la nostra città e per i suoi cittadini».

Promo