Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Più voli dal Nord Italia ma ancora poco “movimento” nell’aeroporto

253 Visite

Nemmeno per le prossime festività natalizie l’aeroporto di Bari tornerà ad essere affollato come accadeva sino ai primi di marzo scorso. Lo scalo aeroportuale Karol Wojtyla, continuerà a non essere frenetico come una volta. Solo trenta giorni fa, in un altro articolo, abbiamo segnalato il triste primato di discesa in “caduta libera” dei dati per il numero ridotto di voli, conseguente a continue cancellazioni, e dei pochi passeggeri che arrivano o partono dalla scalo delcapoluogo pugliese.

Una situazione che solo oggi, 11 dicembre, dopo nove mesi sta leggermente cambiando. Nella giornata odierna si registrano tre voli da Milano, uno da Bologna, un altro da Torino e un altro ancora da Venezia. Mentre ieri sono stati effettuati solo due voli entrambi da Milano. I dati parlano chiaro: i pugliesi stanno rientrando dal Nord Italia per le vacanze, ma la crisi economica si fa sentire così come le restrizioni dell’ultimo Dpcm che sembrano aver convinto la maggior parte dei viaggiatori a non spostarsi dalla abituale dimora per evitare contagi.

Per la società Aeroporti di Puglia nel mese di dicembre 2020 ci sarà una piccola ripresa, ma si tratta davvero di una inezia se paragonata al flusso di voli e passeggeri del dicembre 2019. La situazione, comunque, pare sia in continuo cambiamento, almeno per quanto riguarda le conferme e il ripristino di voli da Milano, Bologna, Torino, Genova, Venezia, Trieste e Roma verso Bari. Sembra infatti che i voli vengano aggiunti giorno dopo giorno. Per il momento sono previsti numerosi voli sino al 22-23 dicembre. Non dovrebbero, così come invece segnalato il mese scorso, esserci cancellazioni, perlomeno non per i voli provenienti dal Nord Italia.

Diverso invece il discorso per quelli internazionali dove le cancellazioni, soprattutto per le tratte più lunghe, sono ormai confermate da tempo. Nella giornata di oggi, comunque, sono stati previsti pure due voli internazionali: uno da Sofia e l’altro da Tirana.

Non si può parlare, dunque, di incremento ma nemmeno di una normalità nella programmazione. Si registrano più voli ma sono sempre al di sotto del numero dello scorso anno. L’aumento è da considerarsi solo se paragonato a pochi giorni fa. Le cifre dei movimenti di passeggeri sono davvero tristemente basse.

Anna Caiati

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo