Bariseranews.it – Oltre la notizia

Rotatorie, sottopassi e sovrappassi. Poggiofranco cambierà volto

297 Visite

Rotatorie, sottopassi e sovrappassi ciclopedonali, soppressione dei passaggi a livello di via delle Murge e Santa Caterina. Una zona della città cambierà volto dopo il sì del Consiglio comunale che ha approvato la variante urbanistica per la realizzazione delle opere di viabilità previste nell’ambito del progetto delle Ferrovie Appulo Lucane relativo al raddoppio della linea ferroviaria Policlinico-Sant’Andrea, lungo la direttrice per Matera. Tra le opere più significative, c’è l’esecuzione di una grande rotatoria in corrispondenza dell’incrocio tra via generale Bellomo e l’asse stradale costituito da via Matarrese e via Mazzitelli, da dove partirà una nuova arteria di collegamento con il ponte di via Solarino che si immetterà poi su via delle Murge, dove sarà eseguita un’ulteriore nuova rotatoria all’incrocio con viale Pasteur. Si tratta di un appalto integrato dell’importo di circa 12 milioni di euro, che rientra in una progettazione più ampia del valore di 44 milioni, che comprende anche le opere ferroviarie di raddoppio della linea Fal.

  “Questi interventi – spiega l’assessore comunale ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – collegheranno meglio il Quartierino con Poggiofranco e porteranno diversi vantaggi alla circolazione relativa a Santa Fara, che potrà beneficiare della grande rotatoria da realizzare di fronte al santuario e di un nuovo collegamento carrabile e ciclopedonale tra viale Tatarella, via Escrivà e via Bitritto. Ora attendiamo che le Fal mettano a punto gli ultimi dettagli burocratici e procedurali e si potrà procedere alla cantierizzazione dei lavori”.

Promo