Bariseranews.it – Oltre la notizia

Il Bari vince, la Ternana pareggia e ora in classifica è a meno sette

194 Visite

Finalmente un pomeriggio pienamente felice per i sostenitori del Bari che oltre ad apprezzare il successo netto sull’Avellino per 4-1, esultano per il mezzo passo falso interno della capolista Ternana che pareggia con la Turris per 2-2 dopo essere stata addirittura in svantaggio. Ora il margine del ritardo sulla squadra umbra e di sette punti che potrebbero scendere a quattro mercoledì sera se il Bari battesse il Palermo alla Favorita e approfittasse del turno di riposo della capolista. È stato tutto facile per il Bari anche perché l’Avellino ha manifestato gravi amnesie difensive a cominciare da quella di Aloi che si è fatto togliere il pallone da Lollo (a giudizio dei campani in modo irregolare) ed ha consentito a Marras di portare in vantaggio il Bari. Un altro clamoroso errore difensivo ha permesso a Celiento di raddoppiare e poi un rigore concesso per atterramento di Marras trasformato da Mirco Antenucci che ha riscattato l’errore dal dischetto con la Vibonese. Lo stesso Antenucci ha chiuso il conto alla fine del primo tempo realizzando in contropiede il gol del 4 a 0. Nella ripresa la gara ha perso interesse, tutti a seguire il match di Terni dove la Turris era addirittura in vantaggio per 2-1. Poi la presa d’atto del pareggio allo stadio Liberati e il gol della bandiera realizzato da Bernardotto dopo che in verità l’Avellino ne aveva falliti un altro paio. Ma tutte le attenzioni sono ora puntate sull’ultimo match del 2020, quello che il Bari disputerà mercoledì pomeriggio a Palermo perché potrebbe consentire di ridurre lo svantaggio in classifica a sole quattro lunghezze con riflessi psicologici notevoli sia nell’ambiente barese che in quello ternano

Promo