Bariseranews.it – Oltre la notizia

Covid, D’Ambrosio Lettieri attacca Lopalco: “Noi farmacisti non ricompresi tra le categorie da vaccinare”

208 Visite

Aspra polemica via social tra il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Bari, Luigi D’Ambrosio Lettieri, e l’assessore regionale alla Sanità Pierluigi Lopalco. Motivo del contendere, la mancata inclusione dei farmacisti nell’elenco delle categorie professionali da sottoporre con urgenza al vaccino contro il Coronavirus, appena saranno disponibili le dosi.

Questa scelta, imputabile innanzi tutto al governo nazionale, che non ha ricompreso i titolari di esercizi di tal genere tra le professionalità più a rischio contagio, ha provocato la dura reazione dell’ex senatore di centrodestra, che ha postato sul proprio profilo Facebook un eloquente invito alla politica regionale ad ovviare a questa dimenticanza: “Davvero sorprendente che la Regione Puglia non abbia incluso i farmacisti tra gli operatori da sottoporre a vaccinazione Covid-19. Svegliatevi!”.

 Pronta la replica di Lopalco, che ha chiarito la propria posizione in merito con comunicato stampa: “È il Governo ad aver stabilito le categorie da vaccinare per prime, tra queste ci sono gli operatori sanitari e socio sanitari e gli ospiti delle Rsa. Quindi la protesta del presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Bari nei confronti della Regione è del tutto priva di senso. La Regione non è il tempo supplementare di una partita che ci si è dimenticati di giocare a livello nazionale, ma ha un ruolo esecutivo in materia di pandemia delle decisioni governative alle quali è soggetta in tutto.”

Il battibecco, però non si è esaurito qui, con un ulteriore presa di posizione di D’Ambrosio Lettieri, sempre tramite lo stesso social network: “Le disposizioni nazionali in proposito non vietano alle Regioni l’estensione ad altre professioni sanitarie! Altrimenti non si spiegherebbe perché in altre Regioni, come per esempio la Toscana, i farmacisti sono ricompresi.”

Promo