Bariseranews.it – Oltre la notizia

Solidarietà, 100 pasti con le… stellette preparati e distribuiti dallo chef

407 Visite

In prima linea per chi ha bisogno. Come sempre. Stavolta, però, la differenza l’ha fatta la sinergia tra pubblico e privato. Così ai militari della Brigata Pinerolo si sono uniti i dipendenti del pastificio Divella e del caseificio La Contadina. E poi il sindaco, Antonio Decaro e l’arcivescovo, Francesco Cacucci. Con loro il generale Giovanni Gagliano e lo chef Donato Carra. Il risultato? Un pasto caldo per le decine di senza tetto e di dimenticati che hanno atteso pazientemente in coda, in via Putignani, lì dove c’è la parrocchia Preziosissimo sangue di San Rocco.

Nel cortile esterno i militari hanno allestito due tende, una dedicata alla cucina da campo, l’altra attrezzata per la distribuzione dei pasti. Il menù, pasta al forno, latticini, frutta e panettone. Determinante la collaborazione della Polizia locale e dei volontari sempre pronti quando c’è da rimboccarsi le maniche. Insomma, un piccolo ma concreto gesto di solidarietà che ha reso meno buia questa vigilia di Natale. Le difficoltà, anche economiche, stanno caratterizzando il periodo delle feste e sentirsi parte di una comunità – anche se per un paio d’ore – sviluppa il senso di accoglienza. Alla fine sono stati distribuiti un centinaio di pasti.

Quindi, la benedizione dell’arcivescovo e il saluto, rigorosamente distanziato, delle autorità. C’erano, tra gli altri, il presidente della commissione sport, Giuseppe Cascella e il consigliere comunale Giuseppe Corcelli.

Promo