Bariseranews.it – Oltre la notizia

brigata pinerolo strade sicure

“Strade sicure” non si ferma. Il generale Gagliano visita i militari per strada

837 Visite

Non si ferma l’operazione “Strade sicure”, da piazza Umberto al Cara di Palese. I militari della Brigata Pinerolo hanno garantito, anche durante le feste, la sicurezza e il controllo del territorio. Ormai i presidi sono diventati un punto di riferimento per la comunità. Così il generale Giovanni Gagliano, responsabile della grande unità dell’Esercito made in Puglia e il colonnello Luca Carbonetti, comandante del Raggruppamento a guida 9° Reggimento fanteria, hanno visitato i cittadini con le stellette impegnati presso tutti i siti di vigilanza della città. Oltre agli immancabili auguri, l’alto ufficiale ha voluto elogiare l’impegno e la dedizione profusi dal personale. Sono 500 gli uomini e le donne dell’Esercito mobilitati in Puglia e Basilicata.

Nei sei mesi appena trascorsi, nelle due regioni di competenza, i militari di “Strade sicure” hanno condotto 4mila pattuglie, identificando oltre 25mila persone; tra questi interventi, 18 i fermi effettuati per diverse tipologie di reato che hanno portato in alcuni casi a provvedimenti cautelari nei confronti dei soggetti denunciati. Numerose inoltre le attività congiunte con le Forze dell’ordine da cui sono scaturiti sequestri di armi da fuoco, munizioni ed un considerevole quantitativo di sostanze stupefacenti, ma anche interventi in soccorso di cittadini colti da malore o vittime di incidenti stradali.

Promo