Bariseranews.it – Oltre la notizia

Palo, 13 indagati per droga, armi ed estorsioni. L’organizzazione legata al clan Strisciuglio

193 Visite

Vasta operazione della Guardia di finanza di Bari, coordinata dalla procura della Repubblica di Bari Direzione distrettuale antimafia, di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti tra Puglia, Basilicata ed Emilia Romagna.

Da stamattina, oltre 70 militari sono impegnati per notificare un’ordinanza di misure cautelari, emessa dal gip, a carico di 13 persone, di cui 10 in carcere e 3 sottoposti a divieto di dimora nel Comune di Palo del colle.

Le complesse investigazioni svolte dai militari tramite intercettazioni ambientali e telefoniche, hanno permesso di scoprire una strutturata associazione a delinquere dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione e detenzione di armi, con l’aggravante del metodo mafioso, che operava sotto l’egida del clan Strisciuglio di Bari.

Palo del colle era diventata la piazza di spaccio, sia al dettaglio che all’ingrosso per l’intera Puglia e le regioni confinanti.

Nel corso dell’operazione “Jungle” sono stati sequestrati ingenti quantitativi di eroina, cocaina, hashish e marijuana, oltre ad armi, munizionamento di vario calibro e denaro contante. Fondamentale è stato il contributo di uno degli indagati che ha deciso di collaborare con la giustizia.

Promo