Lascia la spazzatura per strada, vede il vigile urbano e lo investe per evitare il verbale. Arrestato incensurato

Investe un agente della Polizia locale per evitare la multa dopo aver lasciato per strada un sacchetto di rifiuti. Cinque minuti di follia a Ceglie del Campo. L’uomo in fuga è stato poi rintracciato e bloccato: si tratta di 44enne incensurato.

Questa la ricostruzione della vicenda da parte del Comando di Polizia locale. Alle 8 a Ceglie del Campo in via Manzari, una pattuglia era in servizio “antidegrado”. Gli agenti stavano eseguendo dei controlli contro l’abbandono irregolare dei rifiuti quando hanno hanno fermato una vettura perché il conducente aveva appena abbandonato una busta di rifiuti vicino ai cassonetti stradali.

Fermato, durante l’identificazione, il trasgressore ha ingranato la marcia investendo l’agente davanti al veicolo, trascinandolo per alcune decine di metri sul selciato dopo l’impatto sul cofano e sul parabrezza. Subito soccorso il ferito è stato trasportato al Policlinico in codice rosso dove si trova ancora in osservazione. Il fuggitivo è stato rintracciato un’ora dopo nei pressi del porto – grazie all’immediata attivazione dei servizi di emergenza coordinata dalla sala operativa – e arrestato: deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, tentato omicidio, fuga ed omissione di soccorso.

Una vicenda assurda, un gratuito e ingiustificato episodio di violenza che sottolinea ancora una volta l’impegno in prima fila della Polizia locale contro il degrado urbano.

Promo