FdI, polemica sulla Dell’Olio ambasciatrice del turismo pugliese: “Quali i suoi meriti?”

Scoppia la polemica in ambito turistico da parte di Fratelli d’Italia, partito d’opposizione, sulla riconferma di Nancy Dell’Olio come ambasciatrice internazionale per la promozione del turismo in Puglia. In una nota ufficiale, il gruppo di centro-destra esprime varie perplessità. “Francamente – si legge – ci aspettavamo che con la nuova legislatura in piena seconda ondata Covid e con un nuovo assessore al Turismo, Massimo Bray, le nomine fossero l’ultimo dei pensieri per rilanciare il settore che in Puglia è primario. Insomma, ci aspettavamo che vista la crisi economica, dovuta al Covid, che costringe molti operatori turistici a portare i libri in Tribunale, avere un ambasciatrice del turismo pugliese nel mondo fosse, in qualche modo, una sorta di beffa. Prima di conoscere il futuro, con un’interrogazione, noi di Fratelli d’Italia vorremmo, invece, conoscere il passato. Vale a dire dal giugno 2019 quali sono i risultati ascrivibili all’attività della Dell’Olio?”. Classe 1961, Dell’Olio è un avvocato italo-americano di origini biscegliesi ed è stata per diversi anni la compagna di Sven Goran Eriksson, noto ex allenatore di calcio di Inghilterra, Roma e Lazio.

E non manca un’ultima battuta riservata dal governatore Michele Emiliano, a proposito della gestione del Coronavirus in riferimento alla situazione di qualche mese fa, quando in piena estate la situazione sembrava sotto controllo: “Fatta la dovuta premessa che la Puglia è un brand ormai conosciuto nel mondo, nell’estate 2020 ha prodotto più risultati in termini di promozione la super consulenza o lo spot proprio di Pugliapromozione o, ancor più, lo slogan di Michele Emiliano: Puglia free?”.

Promo