Violenza sulle donne, Gens Nova Odv ammessa come parte civile a Matera

I fatti sono accaduti a Matera, ma la notizia la pubblichiamo perche’ Gens Nova Odv opera anche a Bari e puo’ essere punto di riferimento per altre donne vittime di violenze. Dunque Gens Nova OdV, da sempre al fianco delle vittime, è stata ammessa quale parte civile nel processo penale che si terrà presso il Tribunale Ordinario di Matera, in composizione monocratica, presieduto dal Giudice dott.ssa Nettis e che vede come imputato F.G. attualmente agli arresti domiciliari. F.G. e’ imputato per reati che sarebbero stati consumati nei confronti della convivente V.V., in particolare per averla ripetutamente insultata con frasi ingiuriose, per averla reiteratamente percossa scaraventandola per terra e per averle procurato traumi e ferite, oltre ad averla minacciata di morte. Insomma una vera e propria tortura per questa donna, che si è rivolta all’Associazione Gens Nova, presieduta dall’Avv. Antonio Maria La Scala (che abbiamo l’onore e il privilegio di averlo come responsabile della rubrica “A mio giudizio” su questa testata giornalistica), che nel caso di specie ha conferito mandato all’Avv. Laura Bellanova. Ecco la dichiarazione dell’Avvocato La Scala: “ancora una volta siamo vicini alle vittime, nonostante l’inasprimento delle pene, e le leggi emanate a tutela delle persone vittime di violenza, si continuano a consumare i più beceri reati a danno delle donne, che
cercheremo di tutelare con tutte le nostre forze nelle sedi opportune”.

Promo