Bariseranews.it – Oltre la notizia

Sardone, il cacciatore di papiri e l’ultima scoperta scientifica

436 Visite

E’ un cacciatore di papiri. Un Indiana Jones dei nostri tempi che ricerca, trova, analizza e recupera. Si trova a suo agio passando ai raggi x un archivio digitale o inseguendo le tracce della storia tra le sabbie dell’Egitto. Lorenzo Sardone, 30 anni, barese, ricercatore dell’Università di San Marino della scuola studi storici diretta da Luciano Canfora, è appassionato di storia della scrittura. Paleografia greca, per l’esattezza. E si destreggia tra i testi di Demostene, Euripide, Eschilo e Sofocle come se fosse la cosa più semplice del mondo. Il greco l’ha imparato da solo. Perché il suo percorso di studi è stato scientifico. Poi, la scintilla per la cultura classica, approfondita con gli studi universitari.

L’ultimo colpo messo a segno, nel nome della ricerca, è la scoperta di un testo attribuibile ad una tragedia di Sofocle. Un papiro di 7 centimetri e mezzo per 9, conservato nella città belga di Gent dal 1927. Nessuno aveva compreso cosa fosse. Sardone, armato di pazienza, intuito, conoscenza e tecnologia non solo ha datato il testo ai primi decenni del VI secolo dopo Cristo, ma anche ricostruito i versetti 44 e 454 della tragedia dedicata da Sofocle ad Aiace, eroe Omerico.

“Non è stato facile – spiega il ricercatore barese – anche perché i papiri di Sofocle sono molto rari. Si tratta di frammenti di libri di scuola dell’epoca, riservati a studenti. Il papiro era in pratica la carta dell’epoca sulla quale scrivere. La difficoltà maggiore è stata far combaciare i tre frammenti che costituivano il pezzo e ricostruire la sequenza del testo”. Lo studio è stato pubblicato sulle riviste specializzate e ha ottenuto una certa risonanza internazionale. L’Indiana Jones nato e cresciuto all’ombra di San Nicola ha in cantiere una serie di libri. L’ultimo su Demostene, a cura di Edipuglia. Aggiunge con la determinazione tipica di un investigatore privato: “Le sorprese della storia non finiscono mai”.

Promo