Slider
Slider
Slider

Bari delusione, tutti in ritiro

129 Visite

Deludentissimo pareggio interno con la Cavese, ultima in classifica e squadra in ritiro punitivo sino a tempo indeterminato. Queste le decisioni della società dopo l’ulteriore passo falso dopo Teramo. Il Bari non approfitta del mezzo passo falso della Ternana, che ha pareggiato a Palermo, e non accorcia il distacco, lasciandolo invariato a +11.
Il Bari, senza Antenucci fermato da un problema muscolare, inizia bene, attacca con frequenza e rischia poco in difesa. Al 15′ i sfiora il vantaggio: sponda di Rolando e fucilata dai 20 metri di De Risio, traversa piena. Pochi minuti più tardi ancora Bari in attacco, D’Ursi pesca in area Ciofani, che da distanza ravvicinata, colpisce il difensore. I biancorossi continuano a spingere senza trovare il vantaggio, ci prova anche Maita a giro da fuori area, palla fuori di pochissimo. A 5 minuti dalla fine inizia il blackout del Bari. La Cavese si fa vedere più volte davanti a Frattali, finchè trova il vantaggio con Bubas liberissimo sulla destra difensiva. Lancio lungo che supera Sabbione, aggancio e tiro ad incrociare di Bubas, chirurgico di fronte a Frattali. Il secondo tempo il Bari lo inizia peggio di come aveva finito il primo. Nei venti minuti iniziali i padroni di casa sono in totale confusione, sbagliano molti passaggi e fanno fatica a costruire azioni importanti. Però, nel momento più difficile, arriva il pareggi: Sarzi Puttini riceve palla e la crossa dalla sinistra, bravo D’Ursi a colpire di testa il pallone mandandolo in rete. La Cavese continua ad attaccare, gioca sempre sui contropiede, approfitta degli errori d’impostazione del Bari; ripartenza dei biancocelesti con Gerardi, che ci prova da lontano mettendo in difficoltà Frattali. All’ 87′ arriva l’occasione per il vantaggio biancorosso. Marras serve in area Candellone, che a tu per tu con il portiere, si divora il vantaggio controllando malamente la sfera. Dopo sei minuti di recupero ed una traversa su punizione della squadra ospite, termina la 22ª giornata del campionato di serie C. Il Bari continua a deludere nei momenti ideali per accorciare in classifica. I biancorossi salgono a 42 punti in classifica e devono iniziare a guardarsi dietro, perchè bisogna pensare soprattutto a mantenere il secondo posto. Il prossimo incontro sarà nuovamente al San Nicola domenica alle 12:30 con la Viterbese

Slider

Promo

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com