Bariseranews.it – Oltre la notizia

Scuola di surf vittima dei vandali: rubate attrezzature e devastati gli spazi

211 Visite

L’associazione sportiva dilettantistica Big Air, a Bari, attiva dal 2001, gestisce ormai da più di un decennio l’area della spiaggia di Torre Quetta adibita alla pratica ed all’insegnamento del surf, sulla base di un protocollo d’intesa siglato il 13 luglio del 2010, con Comune e primo Municipio. Tra le attività proposte, anche corsi gratuiti per i minori a rischio.

Un impegno nel sociale che, nelle ultime ore, ha subito una brutta battuta d’arresto, a causa dell’azione di alcuni delinquenti. Ignoti, infatti, hanno sottratto parte delle attrezzature di proprietà dell’organizzazione, devastando gli spazi dedicati alle attività didattiche, ed abbandonando sul posto alcune siringhe.

Il fatto è stato stigmatizzato dal presidente del sodalizio Giuseppe Caldarulo con un post sulla propria pagina Facebook, Scuola SURF Bari, accompagnato dalle immagini che vedete a corredo di questo articolo: “Senza parole! Sottrarre attrezzatura per bambini! Devastare aree di gioco e di istruzione! Utilizzare questi luoghi per drogarsi e abbandonare le siringhe! In che posto viviamo?”.

Promo