Bariseranews.it – Oltre la notizia

Polizia, controlli in città: 9 denunce

131 Visite

La Polizia ha denunciato ieri a Bari 9 persone a vario titolo, durante i normali controlli del territorio.

Le prime tre denunce sono avvenute nel quartiere San Paolo. Un 41enne ex dipendente di un’azienda, a seguito di un contenzioso giudiziario dovuto a motivi economici, ha distrutto i vetri di un furgone della ditta con una mazzuola. Per l’uomo è scattata la denuncia per danneggiamento aggravato e violenza privata.

Gli agenti della volante, invece, hanno denunciato per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, un 22enne, soggetto agli arresti domiciliari. Durante un controllo con l’unità cinofila, i poliziotti hanno scoperto in casa 1 grammo circa di cocaina e 1 grammo circa di hashish, oltre al materiale per il confezionamento e una somma di denaro. Evidentemente, il giovane continuava lo spaccio da casa. Inevitabile la denuncia, in attesa di un inasprimento della pena già in atto.

Più tardi, grazie ad una segnalazione al 113, la volante è intervenuta in un fondo per un’occupazione abusiva di terreni ed edifici. Sono stati fermati e denunciati un 31enne e un 27enne, entrambi pluripregiudicati, mentre con una cesoia e un piede di porco danneggiavano la porta di ingresso di una proprietà privata.

A San Girolamo, gli agenti hanno scoperto addosso ad un pregiudicato 23enne, 1 grammo circa di cocaina. Il giovane ha dichiarato che si trattava di un quantitativo per uso personale. Così è scattata la segnalazione all’Autorità Amministrativa.

Nel quartiere Carrassi, è stato denunciato un pregiudicato albanese di 34 anni per furto aggravato. L’uomo aveva appena rubato un ciclomotore.

A Japigia, è invece stato denunciato un pregiudicato 41enne per violazione delle prescrizioni dell’avviso orale.

In un noto centro commerciale di Mungivacca, i poliziotti hanno denunciato per furto aggravato un pregiudicato 42enne di Pescara, per aver rubato merce dagli scaffali.

Infine, in centro città è stato denunciato un altro pregiudicato 36enne per aver violato le prescrizioni dell’avviso orale aggravato.

Promo