Bariseranews.it – Oltre la notizia

Canottaggio Barion, cinque medaglie alla gran fondo di Torino

253 Visite

Pokerissimo di medaglie per il Barion alla Inverno sul Po di canottaggio, regata internazionale di gran fondo svoltasi a Torino. Un oro, un argento e tre bronzi: questo il bottino conquistato dagli atleti del circolo barese di molo San Nicola per la prima volta “griffati” Mobilturi, azienda leader nel settore del mobile che ha deciso di supportarne il nuovo corso sportivo. Un riscontro incoraggiante nel primo appuntamento nazionale del 2021, in occasione della prestigiosa manifestazione giunta alla 38a edizione: circa 100 società partecipanti alla tre giorni organizzata dalla locale Esperia, con un rigido protocollo di prevenzione per l’emergenza sanitaria in corso.

Il primo posto è arrivato dall’otto Cadetti maschile, con l’equipaggio misto Barion-Cus Bari che ha visto Leonardo Bellomo, Pasquale Tamborrino, Antonio Schirone e Claudio Straziota, tutti 14enni, gareggiare assieme ai cussini Alexander Liantonio, Nicola Rotondo, Filippo Prezioso e Davide Annacontini. Del Barion era anche il timoniere Michelangelo Quaranta, 17 anni, che ha scandito il tempo di 15:19:37, il migliore davanti a quello di Cerea e Rowing Genova, con distacchi rispettivamente di 14 e 59 secondi. L’argento è finito invece al collo della 19enne Marianna Bosco, nel doppio misto con un’altra cussina, Vanessa Cutrignelli, secondo fra le under 23 dietro Garda Salò.

Ben tre i bronzi, due dei quali fra i Ragazzi: il doppio maschile composto dai 16enni Francesco Capone e Giancarlo Leonetti, piazzatosi dietro Cus Pavia ed Eridanea, ha fatto il paio con l’otto femminile di Sofia Caliandro, 14 anni, Alessandra Quaranta e Chiara Tamborrino, 15, in acqua su un equipaggio misto forte pure di Sofia Romero e Lucia Cascione di Pro Monopoli e di Eva Gatto di Cus Bari, oltre che di rinforzi di Ravenna e Cus Ferrara. Terzo posto anche per Luigi Tamborrino, 17 anni, anche lui valorizzato dal binomio Barion-Cus nel doppio misto Junior con Davide Barletta, alle spalle di Timavo e Posillipo.

Di rilievo anche le prestazioni nel singolo: settimo posto per Michelangelo Quaranta fra gli Juniores ed ottavo per Luigi Dolce fra i Pesi leggeri. Da segnalare pure il sesto ed il settimo piazzamento ottenuti nel doppio Ragazze, rispettivamente dalla Quaranta in coppia con la cussina Gatto e dall’equipaggio tutto Barion formato da Caliandro e Tamborrino. Una trasferta che incoraggia gli allenatori Alessandro Dironzo, Giuseppe Amoruso e Jacopo Di Capua, al seguito dei canottieri, nel proseguire nella preparazione dei prossimi appuntamenti.

Promo