Bariseranews.it – Oltre la notizia

Uno spot per invitare a una maggiore attenzione quando si guida una bici

147 Visite

Le biciclette sono il mezzo di trasporto più economico, più ecologico e più salutare per spostarsi, ma allo stesso tempo tra i più pericolosi se non utilizzato nel modo corretto e nel rispetto delle regole. Con una media di circa 80 incidenti all’anno con il coinvolgimento di biciclette, nel quinquennio 2015-2019 nella provincia di Bari, capoluogo compreso, si sono registrati 7 decessi e quasi 500 feriti. La provincia di Bari si vede cosi’ assegnare un’altra maglia nera dopo i dati altrettanto preoccupanti dei primi sei mesi del 2020 per gli incidenti stradali mortali con veicoli su quattro ruote. Insomma nella nostra provincia, ancora una volta, si registra il primato tra quelle della Puglia per numero di incidenti, feriti e morti e di conseguenza pericolosità delle strade, sicurezza non garantita e mancato rispetto del codice della strada.

I dati sono stati resi noti dall’Asset (Agenzia regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio) che da oggi avvia la campagna sull’uso corretto e sicuro della bicicletta. In tutta la Puglia, secondo l’analisi dei dati raccolti dal Centro regionale di monitoraggio e governo della sicurezza stradale (Cremss), le strade della nostra regione hanno visto oltre 2.500 sinistri con il coinvolgimento di almeno una bicicletta, con una media di circa 500 incidenti all’anno, con 66 vittime e più di 2.600 feriti di diversa gravità. Dall’analisi dei dati raccolti dal Cremss, coordinato da Pierpaolo Bonerba di Asset, è inoltre emerso che, sempre dal 2015 al 2019, su un totale di circa 48mila incidenti (con una media di più di 9.600 annui) il 5% ha visto coinvolto almeno un velocipede e che il 68% di questi avvengono nei comuni. Davvero troppo alte queste cifre perché non ci sia motivo di preoccupazione e allarme.

I ciclisti cittadini, è sotto gli occhi di tutti, a Bari e ovunque spesso trasgrediscono le regole basi: dal rispetto dei semafori, ai marciapiedi e alle zone pedonali utilizzate per i loro passaggi soprattutto quando non sono presenti le piste a loro dedicate. Non sempre tengono la destra sulla corsia, evitano di superare le auto in coda, danno la precedenza ai pedoni sugli attraversamenti pedonali, procedono in fila e soprattutto utilizzano telefonino senza le cuffiette. Tutto questo mentre si attende, per l’anno in corso, l’approvazione dell’obbligo di indossare il caschetto in bici, almeno per gli under 12. Biker sempre più improvvisati credono che il velocipede, più leggero e più ecologico, sia esente dal rispetto delle regole del codice della strada, e ignorano i pericoli che invece sono sempre dietro l’angolo e che se non si prevengono fanno rischiare davvero il peggio con rovinose cadute. Come qualunque altro mezzo di trasporto, durante la guida serve attenzione e prevenzione. A volte accorgimenti come indossare il giubbotto con catarifrangenti e il caschetto, insieme con l’evitare distrazioni varie, possono salvare vite e preservare la salute.

Per una educazione all’uso corretto e sicuro della bicicletta, Asset Puglia ha previsto uno spot di sensibilizzazione realizzato dagli studenti del Master di Giornalismo dell’Università di Bari e dell’Ordine dei giornalisti della Puglia. “La regione Puglia – commenta Elio Sannicandro, direttore generale di Asset – è orientata sempre più verso una mobilità sostenibile caratterizzata da un diffuso utilizzo di veicoli alternativi all’automobile, quali la bicicletta e i veicoli di micro-mobilità elettrica. Al fine di ridurre il più possibile i rischi di incidentalità, è però necessario sviluppare il senso di responsabilità individuale per un utilizzo in sicurezza e nel rispetto del codice della strada. Troppo spesso gli utilizzatori di questi veicoli leggeri non hanno consapevolezza delle norme. Il video sollecita l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti nel rispetto delle norme per garantire la sicurezza e limitare il persistere di incidenti che possano risultare gravi”.

Lo spot di sensibilizzazione all’uso corretto della bicicletta è disponibile online sul canale sociale di Asset, dura meno di un minuto ma riassume importanti consigli per i ciclisti di ogni età.

Promo