Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Scambio di auto scoperto dalla Polizia. Denunciate anche due persone per furto e minacce

109 Visite

I furti di auto sono un reato noto e ricorrente. Di solito avvengono su commissione, perché servono i pezzi per il mercato nero, per ricatto, attraverso il “cavallo di ritorno”, oppure servono per commettere altri reati.

Per queste ragioni, i controlli sui veicoli sono costanti e sempre molto approfonditi. Ecco perché la volante ha eseguito un controllo in un parcheggio in viale Europa.

I poliziotti hanno controllato un’Alfa romeo Mito con targa rubata alcuni giorni prima da un’altra vettura dello stesso modello. Gli agenti hanno controllato anche la targa di un’Audi A4 parcheggiata lì vicino, il cui telaio era abbinato ad un’altra auto dello stesso modello. Immediate le perquisizioni in entrambi i veicoli. Nell’Audi, intestata ad un pregiudicato ora irreperibile, sono stati scoperti una lastra metallica per la blindatura dei sedili posteriori nascosta dalla moquette di serie, un kit fiamma ossidrica, attrezzi da scasso, una grossa mazzola, una scala telescopica e la targa originale.

La Scientifica, giunta sul posto, dovrà ora ricostruire la storia delle auto e capire se l’Audi è stata utilizzata, e da chi, per commettere alcuni reati avvenuti nel recente passato nell’area metropolitana.

Intanto, un’altra volante è intervenuta in un negozio di elettrodomestici di un centro commerciale per denunciare una ladra. Il direttore ha chiamato la polizia perché ha riconosciuto la donna, una 46enne di Grumo Appula, che aveva rubato merce di valore nel negozio. Il furto è stato ripreso dalle telecamere. Inevitabile a quel punto l’intervento degli agenti che hanno denunciato la donna per furto aggravato.

Nel quartiere Libertà, gli agenti hanno sedato una rissa in strada. Dalla ricostruzione è emerso che uomo, colpito da divieto di avvicinamento alla ex compagna, si era diretto verso l’abitazione della madre della donna, dopo aver annunciato il suo arrivo al telefono, minacciandola di morte. Nel tragitto, ha incontrato il fratello della ex con cui è scaturita una violenta lite. All’arrivo della volante l’uomo era già fuggito. Identificato, è stato denunciato per i reati di minacce aggravate e per l’inosservanza del divieto di avvicinamento.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo