Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Luna Rossa parla barese, grazie al rigger Lisco

276 Visite

Si parla anche barese a bordo di Luna Rossa, vincitrice della Prada Cup. L’imbarcazione italiana dal 6 marzo affronterà i defender neozelandesi di Emirates Team New Zeland per la conquista dell’America’s Cup. Con Fabrizio Lisco nelruolo di rigger.

Nato a Bari nel 1982, Fabrizio si è appassionato allo sport della vela all’età di 8 anni con la classe Optimist, sui pontili del Circolo della Vela Bari, proseguendo con L’equipe, il 420 e il 470. Approda alle barche d’altura all’età di 17 anni partecipando a numerosi circuiti europei. Nel 2008 vince il Campionato del Mondo x 35 nel ruolo di Boat Captain. Negli anni successivi conquista numerosi titoli italiani ed europei, fino a vincere il Campionato del Mondo ORCi nel 2012 come deck manager. Dal 2013 sviluppa a tempo pieno la sua professione di rigger a bordo di importanti barche da regata seguendo il circuito Maxi72, Tp 52 Super Series e collaborando in numerosi progetti di Super Yacht e Maxi Yacht in tutto il Mediterraneo. Poco più di tre anni fa viene scelto per far parte del team di Luna Rossa Prada Pirelli per la sua prima Coppa America. E adesso è in finale. “Fino ad oggi nel team regna una grande concentrazione senza stress” ha raccontato Lisco poche ore dopo la vittoria della Prada Cup. Il 38enne barese a bordo di Luna Rossa Prada Pirelli è il rigger, quello che si occupa di tutto quello che ha a che vedere con le cime, l’albero ed i cavi. Ma in Coppa America non ci si ferma mai. Il tempo è una risorsa importantissima. E allora, finita la regata, dopo i dovuti festeggiamenti con tutto il team, il pugliese era già al lavoro per preparare le scotte fiocco in vista della discesa in acqua di domani. Perché è già Coppa America. E lì non c’è secondo.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo