Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

La riflessine quotidiana di Monsignor Francesco Savino

113 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE
VENERDÌ, 26 FEBBRAIO 2021
VENERDÌ DELLA I SETTIMANA DI QUARESIMA
====☕️====

       —–•••—–

«Salva, o Signore, il mio cuore angosciato,
vedi la mia povertà e la mia fatica e perdona tutti i miei peccati. » (Cfr. Sal 24,17-18)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

VANGELO
Va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello.
✠ Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,20-26).
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. Avete inteso che fu detto agli antichi: Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. Chi poi dice al fratello: Stupido, dovrà essere sottoposto al sinèdrio; e chi gli dice: Pazzo, sarà destinato al fuoco della Geènna. Se dunque tu presenti la tua offerta all’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all’altare, va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna a offrire il tuo dono. Mettiti presto d’accordo con il tuo avversario mentre sei in cammino con lui, perché l’avversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia, e tu venga gettato in prigione. In verità io ti dico: non uscirai di là finché non avrai pagato fino all’ultimo spicciolo!».

MEDITAZIONE
Beato Columba Marmion (1858-1923)
abate
La società cenobitica

Guai a chi insidia lo spirito di carità

Può capitare, (…) che noi stessi “mettiamo fuori” i nostri fratelli. Come avviene? Mancando di carità; escludiamo qualcuno, se non dal cuore, almeno dalla pratica della carità. Si può ancora escludere qualcuno dal cuore degli altri suscitando sfiducia fra le persone. E’ quello un peccato contrarissimo allo spirito cristiano, per cui dobbiamo metterci in guardia contro di esso e agire in questa materia con grande delicatezza.
La società cenobitica è una, il cemento che unisce i diversi membri è la carità. Se questa diminuisce la vita divina tende subito a diminuire nel corpo sociale. Quale è infatti il segno distintivo da cui si riconoscono infallibilmente i membri della società cristiana, segno dato da Cristo stesso? E’ l’amore reciproco (cf Gv 13,35). E’ la stessa cosa per la società monastica, e il vero distintivo della protezione di Gesù Cristo su una comunità religiosa è la carità che regna fra i membri. Guai a chi insidia, in qualsiasi modo, questo spirito di carità! Stracciando il vestito della Sposa, strappano dalla loro anima il segno cristiano per eccellenza.
Cristo è uno; e ci dice che quanto facciamo al più piccolo dei fratelli – dei suoi fratelli – , in bene o in male, lo facciamo a lui stesso (cf. Mt 25,40.45).

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE
Concedi, o Signore, alla tua Chiesa
di prepararsi interiormente alla celebrazione della Pasqua,
perché il comune impegno nella mortificazione corporale
porti a tutti noi un vero rinnovamento dello spirito. Per Cristo nostro Signore. Amen.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

 ******

«Liberatevi da tutte le iniquità commesse, dice il Signore,
e formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo. (Ez 18,31a)
In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.

  • don Francesco
banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo