Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Trasporto e smaltimento illegale di rifiuti edilizi, un’altra denuncia

113 Visite

Nonostante da tempo ci siano leggi che regolamentano il trasporto e lo smaltimento di rifiuti, più stringenti quelli che riguardano i rifiuti speciali edilizi, c’è ancora qualcuno che fa “a modo suo”. Le normative ambientali, semplificando, parlano chiaro: bisogna smaltire i materiali di risulta in apposite strutture e bisogna avere anche le autorizzazioni per poterlo fare.

Chi non rispetta le normative, viene regolarmente sanzionato. Questo è stato fatto dagli agenti della Polizia locale di Bari che hanno sorpreso un uomo mentre trasportava rifiuti  a bordo di un autocarro senza alcuna autorizzazione.

Il veicolo era in transito in via Buozzi, quando è stato fermato dagli agenti. Nel cassone c’era una gran quantità di materiale edilizio di risulta e una vecchia vasca da bagno. Alla guida un uomo, residente a Bitonto, che, nel corso del controllo, è risultato privo dell’iscrizione all’Albo dei Gestori ambientali e sconosciuto al Registro imprese.  Inevitabile il sequestro giudiziario finalizzato alla confisca del mezzo, mentre il conducente è stato denunciato per i reati di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e mancata iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali.

Gli agenti sospettano che i rifiuti erano diretti ad un centro di recupero che li avrebbe ricevuti abusivamente per poi smaltirli in maniera irregolare o per abbandonarli in campagna.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo