Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Chiusura Velo stazione, scende in campo il sindaco: proroga aspettando nuova concessione?

130 Visite

Una proroga della concessione, in attesa del nuovo bando regionale. E’ l’ipotesi sulla quale si sta muovendo il sindaco, Antonio Decaro, per evitare la chiusura, dopo cinque anni, della Velo stazione, diventata un punto di riferimento per il Sud Italia.Il primo cittadino, infatti, ha incontrato Regina, Fal e società che gestisce la struttura, un unicum per fattorini, pendolari, viaggiatori e turisti, che senza il sostegno delle istituzioni rischia di sospendere il servizio. Il bando, è regionale e le condizioni dell’eventuale rinnovo sarebbero le stesse.

La Velo stazione di corso Italia è ubicata nei locali sotto i binari delle Ferrovie Appulo lucane e rappresenta dal 2016, data di inaugurazione,  la prima stazione parcheggio per biciclette aperta al Sud.

All’interno è presente un’officina meccanica per le riparazioni, una vetrina con in vendita accessori utili, il parcheggio dove è possibile depositare le bici assieme a quelle che Velo service affitta ai cicloturisti.

Ma non si tratta solo questo. All’interno dei locali si sono tenute presentazioni di libri, performance teatrali, racconti di viaggio ed escursioni e incontri per la promozione della mobilità sostenibile. In questi giorni i gestori hanno iniziato a smantellare gli arredi perché il  1 marzo è scaduta la convenzione quinquennale pattuita con le istituzioni. E stanno valutando la proposta della proroga.

Le Fal avevano messo a disposizione i locali e la Regione aveva concesso un finanziamento promuovendo l’iniziativa anche su brochure turistiche. Il Comune da parte sua avrebbe dovuto riqualificare quel tratto di strada, cosa che non è avvenuta. Infatti non sono state avviate altre attività e nemmeno è stata realizzata la pista ciclabile previste. Erano in programma attività di ristorazione, biblioteche e centri culturali, ma dai progetti non si è passati ai fatti.

La Velo stazione è uno spazio che svolge una funzione essenziale per l’intermodalità tra bus, auto e, soprattutto, treni. Comunque  le attività di Velo service continueranno nella città vecchia, dov’è ubicata  la sede da cui si coordinano i tour in bici e risciò e dove si potranno riparare le biciclette. Rimarrà attiva anche l’altra stazione per biciclette nel porto.

Lo sviluppo sostenibile è un tema di grande attualità e aveva fatto pensare a un nuovo modo di concepire lo spostamento in termini ecologici e innovativi, oggi quanto mai reale, visto  che la bicicletta è stata individuata come una delle principali soluzioni al problema della mobilità post Covid. Naturalmente i promotori si augurano che sia una chiusura temporanea e che il progetto possa essere rilanciato. Le Fal stanno anche valutando la possibilità di getsire direttamente il servizio.

                          Paola Copertino

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo