Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Giornata delle vittime delle mafie, per la scuola film gratis a tema

309 Visite

Il 21 marzo ricade la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, istituita il 1° marzo 2017, su forte volontà di due mamme, una delle quali pugliese, che hanno avuto il grande dolore di veder uccisi i propri figli entrambi poliziotti: Roberto Antiochia, di scorta al vicequestore di Palermo Antonino Cassarà, ucciso il 6 agosto 1985, e il salentino Antonio Montinaro, capo scorta del giudice Giovanni Falcone, assassinato il 23 maggio 1992. Una giornata della memoria che deve essere ricordata soprattutto dalle nuove generazioni e che deve entrare nelle scuole affinché si parli di organizzazioni criminali, omertà, assassini e stragi dando spazio pure alla giustizia e alla legalità.

Non potendo organizzare convegni e manifestazioni in presenza, a causa della pandemia, per quest’anno si è pensato, in accordo con i Ministeri della Pubblica istruzione e il Mibact, ad una kermesse cinematografica intitolata “Schermi in classe”, mettendo a disposizione delle scuole cinque tra cortometraggi, documentari e lungometraggi che raccontano di mafie, ma pure di dittature, di imposizioni, di illegalità, di inumanità, di clan, di vite in strada, di ingiustizie, di sofferenze e di dolori. Si tratta della prima edizione organizzata da Cinemovel Foundation, in collaborazione con l’associazione Libera e con il supporto di Mymovies.it e si svolgerà dal 15 al 19 marzo, con la possibilità di vedere un film diverso al giorno.

L’iniziativa è aperta alle scuole di ogni ordine e grado e ha come obiettivo quello di accompagnare studenti, insegnanti e famiglie, attraverso la visione in streaming gratuito di cinque racconti alla giornata del 21 marzo, quando ci sarà un momento di dialogo e riflessione. Tremila i posti disponibili ogni giorno con, al termine della visione, la possibilità di incontrare, virtualmente, al termine della visione i registi, gli attori e gli autori delle opere filmiche per un dibattito aperto. Per assistere gratuitamente alla visione dei film sarà sufficiente collegarsi dal proprio computer, tablet o device al sito web di Mymovies e selezionare il film da vedere e prenotare nella sala web. Mentre gli insegnanti potranno vedere i film direttamente in aula con gli studenti presenti, laddove possibile, gli studenti in dad potranno farlo in contemporanea ognuno dalla propria abitazione. Per ogni film è disponibile, sul sito di “Schermi in Classe”, un kit didattico con proposte di attività da realizzare prima e dopo la visione, tra cui libri da leggere, interviste, articoli di stampa, sulla stessa pagina web è possibile prenotare il film.

Gli interessati possono contattare, per ulteriori informazioni, sic@cinemovel.tv e ilaria.dimilla@mymovies.it nonché la sede provinciale di Libera Bari.

I film in programma sono “Selfie” di Agostino Ferrente, “Alla mia piccola Sama” di Waad Al-Khateab, “La terra dell’abbastanza” di Damiano e Fabio D’Innocenzo, “La nostra strada” di Piero Li Donni, e “La famosa invasione degli orsi in Sicilia” di Lorenzo Mattotti, quest’ultimo di animazione per gli alunni di scuola elementare.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo