Bariseranews.it – Oltre la notizia

Lacarra: “Vaccini agli amici, chi ha diritto aspetta”

205 Visite

La denuncia e’ tanto chiara quanto grave. Secondo il segretario regionale del Pd Marco Lacarra e parlamentare della Repubblica ci sarebbero delle crepe nel sistema vaccinale della nostra regione che consentono di ricevere il vaccino da parte soggetti che per il momento non ne hanno diritto. Come noto le linee guida del ministero della Salute impongono di dare priorità nella somministrazione del vaccino ad ultraottantenni, sanitari, ecc. Lacarra dice di essere pronto a fare nomi e cognomi dei cosiddetti “furbetti” che in effetti sono dei veri e propri criminali che sottraggono dosi preziose a persone che ne hanno più bisogno. La magistratura barese ha già aperto un fascicolo, pare conoscitivo, senza indagati. Facile immaginare che convochi presto Lacarra per ottenere le informazioni di cui è in possesso. Intanto nelle ultime 24 ore si contano altri 32 morti (15, quasi la metà in provincia di Bari) e 1.438 nuovi casi positivi (646 nel barese) con una percentuale che si attesta al 14,29 in forte aumento rispetto a quella di ieri e più che doppia se messa a confronto della media nazionale. Sindaci del barese preoccupatissimi, mentre Lopalco non esclude che da domenica o lunedì la colorazione della Puglia possa tornare arancione. Infine i dati sulle vaccinazioni: la percentuale di popolazione che in Puglia ha completato il ciclo vaccinale è pari al 1,99%, contro la media del paese del 2,44%; la percentuale di ultraottantenni che ha completato il ciclo vaccinale anti Covid e’ pari al 1,8%, la media nazionale e’ del 3,4%. Insomma la Puglia pecora nera anche in tema di vaccini

Promo