Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

A San Cataldo arrivano i nuovi cestini, esulta Retake Bari

658 Visite

Dopo l’impegnativo clean up di Retake Bari sul litorale di San Cataldo, il 27 febbraio, e l’amara sorpresa del giorno seguente con la spiaggetta ancora invasa dai rifiuti, il Comune e l’Amiu hanno provveduto questa mattina ad attrezzare la zona con nuovi cestini.
Le operazioni sono state supervisionate dall’assessore all’Ambiente, Pietro Petruzzelli, che ci illustra nel dettaglio l’intervento: «Quelli posizionati oggi sul lungomare Starita sono i primi 6 di 300 cestini di grande capacità che installeremo in tutte le zone di Bari, in particolar modo dove è attiva la raccolta porta a porta e dunque non ci sono più i cassonetti per strada. Il nostro obiettivo è cercare di gestire la maggiore produzione di rifiuti che si verificherà inevitabilmente con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, che prevede un ammorbidimento delle restrizioni sull’asporto nelle ore serali. Sono cestini di design, antivento, e integrano un contenitore spegni-sigarette per la cenere. Non permettono di differenziare i rifiuti perché immaginiamo che al loro interno saranno gettati prevalentemente imballaggi contaminati, quindi impossibili da riciclare».

Retake Bari, che aveva richiesto proprio un intervento simile, esprime entusiasmo e gratitudine tramite i suoi canali social: «Vi abbiamo parlato tantissime volte dei patti di collaborazione tra istituzioni e volontari. Ebbene, ciò che sta succedendo in queste ore è il risultato di incontri, dialogo, segnalazioni, decine di clean up, sudore, tonnellate di rifiuti strappati al mare, momenti di sconforto. Finalmente adesso ci siamo!».
La straordinaria pulizia organizzata sabato scorso dal movimento per il decoro urbano, assieme all’Associazione residenti San Cataldo e al Comitato genitori scuola Marconi, ha visto in azione ben 110 volontari per un’ora e mezza su circa un chilometro di costa. Durante l’evento è stato raccolto l’impressionante quantitativo di 910 kg di rifiuti (inclusi gli ingombranti), ma meno di 24 ore dopo è arrivata la doccia fredda scoprendo contenitori per le pizze da asporto già accumulati sulla spiaggetta appena ripulita.
I nuovi cestini faranno felici «residenti, volontari, esercenti e amanti del nostro bel mare. Grazie all’assessore Pietro Petruzzelli che ci supporta e molte volte sopporta, ad Amiu Puglia e a tutti i baresi capatosta che non mollano mai» conclude l’instancabile Retake, dando appuntamento a domenica prossima per il primo evento ecologico nel quartiere Sant’Anna.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo