Bariseranews.it – Oltre la notizia

Donazione multi-organo al Policlinico, quattro le vite salvate in tutta Italia

157 Visite

Un gesto forte ed esemplare. La morte di un uomo di 34 anni e la scelta della moglie di acconsentire alla donazione degli organi del marito. Nella notte, presso l’unità operativa di Rianimazione del Policlinico di Bari, diretta dal Prof. Salvatore Grasso, diverse equipe chirurgiche si sono avvicendate per procedere all’espianto.

Il fegato del deceduto è stato trapiantato ad un degente del medesimo nosocomio, grazie ad un intervento diretto dal prof. Luigi Lupo. Il pancreas ed un rene sono finiti ad un paziente a Parma, l’altro rene a Foggia ed il cuore a Verona. Forse cosi’ la povera moglie dara’ un senso alla prematura scomparsa del marito. Un gesto d’amore verso chi soffre e che da oggi in poi potra’ vivere una vita migliore.

A supervisionare tutto l’iter il dottor Vincenzo Malcangi, responsabile del coordinamento donazioni e trapianti dell’ospedale barese: “Il nostro ringraziamento va alla famiglia dell’uomo, che ha voluto fortemente la donazione, per poter aiutare altre persone. La consorte ha voluto così onorare il grande spirito di generosità del congiunto. Il dolore si è trasformato in amore e così sono state salvate 4 vite. Le attività di trapianto sono state possibili grazie al grande lavoro svolto da medici ed infermieri della Rianimazione, impegnati anche sul fronte Covid.”

Promo