mons_Francesco_Savino_ufficiale

La riflessione quotidiana di Monsignor Francesco Savino

CAFFÈ SPIRITUALE
MERCOLEDÌ, 10 MARZO 2021
MERCOLEDÌ DELLA III SETTIMANA DI QUARESIMA
====☕️====

            —–•••—–

 «Rendi saldi i miei passi secondo la tua promessa;
non permettere che mi domini alcun male.» (Sal 118,133)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

VANGELO
Chi insegnerà e osserverà i precetti, sarà considerato grande nel regno dei cieli.
✠ Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,17-19).
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto.
Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli».

MEDITAZIONE
Santa Caterina da Siena (1347-1380)
terziaria domenicana, dottore della Chiesa, compatrona d’Europa
Il dono della conformità a Cristo, cap. XXVIII, n. 53
La legge del timore e la legge dell’amore

[Santa Caterina ha sentito Dio che le diceva:] Vedi coloro che per paura servile cercano a ritirarsi dal fango del peccato mortale! Se non mettono nello sforzo l’amore per la virtù, il timore servile non basterà a procurar loro la vita eterna. Occorre l’amore unito al timore: poiché la legge è fondata sull’amore e su un santo timore.
La legge del timore è l’antica legge che ho dato a Mosè, e che era basata solo sul timore. In quella legge, ad ogni colpa commessa seguiva la punizione. Ma la legge dell’amore è la legge nuova, data dal Verbo, mio Figlio unigenito, ed è basata sull’amore. La legge nuova tuttavia non distrugge l’antica, piuttosto la compie. E’ quanto vi ha detto la mia Verità: “Non son venuto per abolire la legge, ma per dare compimento” (Mt 15,17).
Egli ha unito la legge del timore alla legge dell’amore, e l’amore ha purificato il timore dell’imperfezione, che è la paura della punizione; è rimasto il timore perfetto, il timore santo, che è la paura, non di nuocere al proprio interesse, ma di offendere me che sono la somma Bontà. Così la legge imperfetta è stata condotta alla perfezione dalla legge dell’amore.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE
Concedi a noi, o Signore, che,
nutriti dalla tua parola e formati nell’impegno quaresimale,
ti serviamo con purezza di cuore e siamo sempre concordi nella preghiera. Per Cristo nostro Signore. Amen.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

         ******

«Le tue parole, Signore, sono spirito e vita;
tu hai parole di vita eterna.» (Cfr. Gv 6,63.68)
In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.
+don Francesco

Promo