Policlinico, finanziamento di due milioni di euro per uno studio sui farmaci contro il rene policistico

Due milioni di euro per finanziare la ricerca su nuovi rimedi farmacologici al rene policistico, detto anche ADPKD. Questo l’importo del finanziamento deciso dall’agenzia italiana del farmaco a favore del centro universitario di Nefrologia del Policlinico di Bari. Il progetto che accederà al denaro è stato presentato in una nota dalla struttura ospedaliera, ideato e condotto dal prof. Loreto Gesualdo, Presidente della scuola di medicina del polo accademico barese e professore ordinario di Nefrologia, e dal dott. Giovanni Piscopo, specialista della medesima materia.

La ricerca indipendente dovrà mettere a confronto due farmaci,  tolvapman e metformina, trattando complessivamente 150 pazienti italiani, in cura in dodici diversi reparti di Nefrologia in tutto il Paese. Il coordinamento e l’analisi dei risultati dello studio spetterà agli esperti del nosocomio del capoluogo pugliese.  

Come spiegano gli ideatori, Gesualdo e Piscopo, “è il primo progetto di questo tipo condotto nell’Università degli studi di Bari, e ci permetterà di capire se si potrà affiancare un altro supporto farmacologico all’unico attualmente disponibile per la cura di questa malattia. La metformina, secondo studi preliminari, parrebbe efficace nel rallentare la progressione dell’ADPKD.”

Promo