Bariseranews.it – Oltre la notizia

Fai volontariato? Non puoi parcheggiare in divieto di sosta. La sentenza del Giudice di Pace

170 Visite

Fare volontariato non autorizza a parcheggiare negli spazi non consentiti, anche se l’attivita’ e’ nella fattispecie finalizzata alla distribuzione di generi di prima necessita’ in pieno lockdown. Cosi’ ha deciso il Giudice di pace di Bari che ha rigettato il ricorso di un volontario che aveva parcheggiato la sua auto davanti al deposito della sua associazione in un’area riservata pero’ ai motorini. L’uomo, il 27 aprile dello scorso anno, in piena zona rossa, fu multato ma assistito dal suo legale Marcello Tedesco ha proposto ricorso al Giudice di Pace. In giudizio si e’ costituito il Comune di Bari a difesa dell’operato della Polizia Municipale. Il ricorrente ha invocato lo stato di necessita’, perche’ “con la propria opera, ha supportato quotidianamente realta’ familiari ridotte allo stremo da un’economia di fatto bloccata che ha ridotto interi nuclei familiari alla fame. Famiglie con bambini che non sapevano piu’ cosa fare e dove poter andare per ottenere quel minimo sostentamento chiamato cibo”. Nel ricorso il legale ha sostenuto che “quel supporto alimentare fornito alle famiglie bisognose insieme alle decine di volontari del Comune di Bari, incardinava appieno uno stato di necessita’, fornito dal bene primario ineludibile: la materia prima volta a soddisfare la necessita’ fisiologica della sopravvivenza, il cibo”. Secondo il Giudice di Pace l’attivita’ di volontariato durante il lockdown, seppure encomiabile sul piano sociale non integra la scriminante dello stato di necessita’. Non si sa se la sentenza del Giudice di Pace sara’ appellata. Intanto il volontario dovra’ pagare la multa di un centinaio di Euro.
i

Promo