Bariseranews.it – Oltre la notizia

Covid, il report settimanale della Asl: Bari prima per contagi e vaccinazioni

135 Visite

Nella settimana dall’8 al 14 marzo, la città di Bari ha conosciuto un aumento dei contagi Covid pari a 1.490 unità, con un tasso di incidenza di 472,59 casi ogni 100mila abitanti. A rivelarlo è il secondo report settimanale del mese di marzo stilato da Asl Bari. In tutta la ex provincia di Bari si sono verificati, dall’8 al 14 marzo, 4.174 nuovi casi, con un’incidenza pari a 290,04 ogni 100mila abitanti. Dopo Bari, le città che hanno registrato il maggior incremento dei contagi Covid-19 sono Altamura (226) e Bitonto (225).

Procede, parallelamente, la campagna vaccinale, unica strategia possibile per mettere un freno alla pandemia dilagante. Anche in questa classifica la città di Bari è in testa con 40.441 somministrazioni, di cui 10.654 sono relative alle seconde dosi. Seguono Molfetta (6.455, seconde dosi a quota 1.307) e Altamura (6.124, di cui 1.454 richiami).

Dall’inizio della campagna vaccinale, nei centri allestiti da Asl Bari sono stati inoculati 159.833 vaccini; sono 41.674 i richiami. Anche in questo caso la popolazione maggiormente sottoposta al vaccino è quella degli ultraottantenni con 40.358 inoculazioni; di questi 5.382 persone hanno completato il ciclo di immunizzazione. Secondo posto per la fascia d’età compresa fra 50 e 59 anni: 32.049 di cui 8.762 dosi di richiamo. Terza è la fascia da 40 a 49 anni con 26.475 vaccini, di cui 7.022 seconde dosi.

Asl Bari ha, infine, vaccinato fin qui 26.030 operatori scolastici sul totale di 83.022 in tutta la Puglia; in termini statistici, il 31,3% del personale scolastico vaccinato in regione proviene dalla provincia di Bari.  

Promo