Bariseranews.it – Oltre la notizia

Bari, altra delusione. Fa festa anche il Catanzaro: 2-0

232 Visite

Terza sconfitta nelle ultime quattro uscite, il Bari continua ad attraversare il periodo più basso della gestione De Laurentiis. Una partita simile a quella disputata contro la Casertana. Squadra poco compatta e disorganizzata, che non riesce a mettere in seria difficoltà la difesa avversaria con continuità. Era di vitale importanza vincere, per approfittare del passo falso dell’Avellino, sconfitto dal Catania nell’anticipo. Primo tempo con pochissime emozioni al “Nicola Ceravolo”. La prima vera occasione della gara la costruisce al 34′ il Catanzaro: Curiale, servito in corsa, entra in area di rigore e calcia, bravo Frattali a schermare la porta, evitando il vantaggio giallorosso. In precedenza Antenucci aveva crossato per Cianci la cui conclusione aerea era respinta da Di Gennaro. Al rientro dagli spogliatoi i biancorossi partono subito forte, ci provano Antenucci e D’Ursi, non precisi però nelle conclusioni. Ma pochi minuti dopo il Catanzaro passa in vantaggio: Carlini sguscia in area di rigore, cross al centro, Sabbione con l’intenzione di rinviare serve involontariamente Di Massimo, che tutto solo spedisce la sfera in fondo alla rete. I biancorossi, come nelle ultime partite, non riescono a rendersi pericolosi, tanti errori d’impostazione che favoriscono sopratutto le ripartenze dei padroni di casa. Al 90′ il Bari si divora il gol del pareggio: Mercurio crossa per Candellone, che ad un metro dalla porta, colpisce alto saltando fuori tempo. Ma non finisce qui: al 92′ Casoli viene atterrato in area di rigore da Di Cesare, l’arbitro fischia il penalty, realizzato in seguito da Evacuo che realizza il duecentesimo gol in carriera. Il Catanzaro con questa vittoria si porta a -2, con una partita da recuperare costringendo il Bari a cambiare marcia e a ritornare alla vittoria il più presto possibile. La prossima partita si giocherà al “San Nicola” il 27 marzo alle 17.30 contro la Paganese.

Promo