Slider
Slider
Slider

Carrera: sgombrare la mente dalle paure

86 Visite

Che non sarebbe stato un prosieguo di stagione semplice lo si era capito subito dopo l’esonero di Auteri, ma anche il più pessimista dei tifosi non avrebbe mai immaginato di arrivare a sei giornate dal termine della stagione regolare con l’obiettivo di riconquistare il terzo posto.

Eppure, la realtà dice questo: con un punto conquistato nelle ultime quattro gare, solo la Cavese (ultima in classifica) ha racimolato meno del Bari.

Nella conferenza di avvicinamento alla gara (non proibitiva) con la Paganese, Carrera si è mostrato fiducioso circa le possibilità di concludere bene il campionato, definendo la sua rosa “ forte, che deve solo sgomberare la mente dalle paure”. Per preparare al meglio il match contro i campani la società ha indetto un ritiro definito non punitivo dallo stesso allenatore, con l’obiettivo di “lavorare più tempo assieme, conoscere meglio i giocatori e compattare il gruppo”. In un periodo così, molto probabilmente, non ci sarà spazio per i più giovani (Mercurio, Pinto) perché, sostiene il tecnico lombardo, “bisogna metterli nelle condizioni migliori per esprimersi, senza esporli a qualchev crocifissione in seguito a qualche errore’’.

Spazio, dunque, ai soliti. In attesa di Marras (da valutare per noia fisica al polpaccio), si scaldano ancora i due finalizzatori Antenucci e Cianci, con il numero sette alla ricerca del primo sigillo nella nuova gestione Carrera. Nella speranza di “trovare qualcosa di positivo che possa cambiare la nostra mentalità, magari un tiro sporco che vada in porta” il Bari lavora e si prepara alla partita, con l’obiettivo, sì, di riacciuffare i posti più alti, ma, soprattutto, di non guastare ulteriormente le cose.

Slider

Promo