Bariseranews.it – Oltre la notizia

Covid, a Bari oltre 500 casi ogni 100mila abitanti. Vaccini: 48mila somministrazioni nel capoluogo

213 Visite

La pandemia di Covid-19 continua a diffondersi rapidamente nella provincia di Bari, che sta per chiudere la sua seconda settimana in zona rossa. Dal report diffuso da Asl Bari emerge un dato preoccupante per quanto riguarda il capoluogo pugliese: dal 15 al 21 marzo a Bari si sono registrati 1.588 nuovi contagi, con un tasso pari a 503,7 positivi ogni 100mila abitanti (era di 483,7 nella settimana dall’8 al 14 marzo). Praticamente il doppio, quindi, rispetto alla soglia di “tolleranza” di 250mila casi ogni 100mila abitanti.

Nella stessa settimana, in tutta l’area metropolitana di Bari si sono registrati 4.373 nuovi contagi, con un tasso pari a 355,5 casi ogni 100mila abitanti. Passano da 23 a 24 i comuni della provincia oltre la soglia dei 250 nuovi casi per 100mila abitanti. I casi più preoccupanti, nelle immediate vicinanze del capoluogo, sono quelli di Casamassima (102 casi, tasso a 524 ogni 100mila abitanti) e Valenzano (100 nuovi contagi, tasso di 573 ogni 100mila abitanti). Grave anche la situazione nel piccolo comune di Cellamare: si passa in una settimana da 16 a 34 nuovi casi, con un tasso del 594,2 rispetto al 279,6 di sette giorni prima.

Sul fronte dei vaccini, è ancora Bari a comandare la classifica provinciale con 48.473 somministrazioni totali (ieri l’ultima rilevazione), di cui 14.012 sono relative alle seconde dosi. Seconda in classifica è Molfetta (7.419 vaccini, di cui 1.700 richiami), seguita da Altamura (6.835 dosi, di cui 1.842 richiami). Nella settimana dal 19 al 25 marzo nei centri vaccinali della Asl Bari, dislocati in tutta la provincia, sono state inoculate 21.199 dosi, di cui 12.070 richiami.

Dall’inizio della campagna vaccinale, in provincia di Bari sono state effettuate 185.047 vaccinazioni (54.873 richiami), che hanno interessato in maniera preponderante la fascia d’età degli over 80: 54.417 vaccinati, di cui 14.190 hanno completato il ciclo di immunizzazione. Al secondo posto c’è la fascia che va da 50 a 59 anni con 34.778 vaccini (9.525 i richiami), seguita dalla fascia 40-49 anni con 28.831 inoculazioni (7.856 seconde dosi).

Al personale scolastico in servizio nella provincia di Bari sono state somministrate 29.533 dosi di vaccino, su un totale pugliese di 89.472 inoculazioni. In termini statistici, Bari si conferma al 33% del totale di operatori scolastici vaccinati in Puglia.  

Promo