Slider
Slider
Slider

Al Cus le fasi regionali di qualificazione ai tricolori di pesistica: i verdetti

79 Visite

Bari capitale della pesistica regionale. Si è svolta presso il Cus, la fase regionale di qualificazione ai campionati italiani Juniores e Under 17 di pesistica: molti gli atleti impegnati, oltre 60 e provenienti da tutta la regione.

I VERDETTI. Il capoluogo pugliese ha regalato diversi verdetti importanti. Non hanno deluso le aspettative, prima di tutto, i principali favoriti ad un pass per giocarsi il titolo di campione italiano. Rebecca Caffò (classe ’05) della New Body and Soul Monopoli ha dominato la gara riservata alla categoria 45 kg con 45 kg sollevati nello strappo e 60 nell’esercizio di slancio. Stessa sorte nella 81 kg maschile per il suo compagno di squadra Paolo Recchiuto (’02) che ha chiuso con 127+145. Qualificazione certa anche per Antonio Trono (’02 della Pesistica Capurso) che con 130+148 andrà a Ostia a giocarsi le finali. Ma c’è chi è comunque ad un passo dalle finali – al netto dei primi posti – anche se dovrà comunque attendere gli esiti provenienti dalle altre regioni per sapere se ci sarà la possibilità di giocarsi una medaglia e sempre nella località capitolina. Si tratta di Roberta Alò (’02, New Body and Soul, 59 kg femminile) con 65+82, Luciana Lassandro (’02, Fitness Center Acquaviva, 71 kg femminile) con 59+79, Maria Puscio (’04, Accademia Veneziano, 76 kg femminile) con 67+78 e Rita Busco (01, Pesistica Capurso, 81 kg femminile) con 64+89 e Vincenzo Rutigliano, classe ’03 della Pesistica Capurso che ha chiuso con 104+128 la gara nella categoria 89 kg maschile.

Slider

Promo

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com