Slider
Slider
Slider

Poliambulatorio Japigia, le dosi arrivano in ritardo: vaccini a rilento e medici furiosi

270 Visite

La campagna vaccinale pugliese prosegue, tra mille intoppi, caratterizzata da ritardi ed assembramenti. Le immagini che vedete riguardano il poliambulatorio di via Aquilino, a Japigia, che dispone di 13 postazioni per procedere alle immunizzazioni da parte dei medici di famiglia, attive il sabato e la domenica.

L’organizzazione, in teoria, prevederebbe l’inizio delle immunizzazioni intorno alle 9, con chiusura alle 19. Ma quest’oggi tutto è andato per il verso sbagliato. A causare i disagi, il ritardo nella consegna delle dosi, destinate a soggetti fragili e vulnerabili. L’arrivo delle fiale, infatti, è diventato realtà solo intorno alle 11 di questa mattina.

Anche per i medici di medicina generale che si erano recati per prelevare le dosi da somministrare ai pazienti fragili non e’ andata meglio rispetto a ieri. Alcuni, alle 14,00, non avevano nessuna certezza sull’orario in cui avrebbero ricevuto il vaccino e nonostante avessero il numero progressivo, hanno preferito andarsene anche per assolvere a visite a domicilio ed ambulatoriali gia’ programmate.

I medici di base sono furiosi perche’, come ha dimostrato anche un servizio giornalistico mandato in onda da “La 7” ai soggetti che negli hub rifiutano AstraZeneca per le ragioni che sono ormai note, viene consigliato di rivolgersi ai medici di base per essere vaccinati con Pfeizer, ignorando che le poche dosi a disposizione dei medici di famiglia sono ridervate ai pazienti cosiddetti fragili. Essi, pero’ vengono contestati dai loro assistiti convinti che non vogliano vaccinare con Pfeizer pur potendolo fare. Per queste ragioni molti medici stanno decidendo di rinunciare ad effettuare le vaccinazioni.

Ciò ha creato code ed inconvenienti, con file di anziani governate a stento dalla polizia municipale, il cui comando è situato nella stessa strada. Dopo giorni di polemiche, nei giorni scorsi arrivata la decisione di affidare al capo della  Protezione civile pugliese Mario Lerario la parte logistica relativa alla gestione delle dosi in ambito regionale.

Una sorta di demansionamento per Pierluigi Lopalco, assessore alla Sanità della giunta Emiliano. A giudicare da queste immagini, tuttavia, non si vedono tangibili miglioramenti.   

Slider

Promo