Bariseranews.it – Oltre la notizia

Cancellieri positivi o in quarantena: rinviati 158 processi penali

169 Visite

Non c’è pace per la giustizia a Bari. Non bastassero i problemi legati alle strutture (con la sede di via Nazariantz fuori uso ed i gazebo di fortuna allestiti per ovviare a questa situazione di emergenza), a complicare ulteriormente la situazione dei processi ci si è messo anche il Coronavirus.

La campagna vaccinale, in tal senso, non sta dando certamente una mano. Perché se nella polizia giudiziaria non sono state riscontrate problematiche (il personale sarebbe stato già vaccinato), lo stesso non può dirsi per altri organismi o dipendenti nel settore della giustizia. Sale infatti a quota tre il numero dei positivi tra i cancellieri, ma il conteggio risulterebbe ottuso anche tra i vari impiegati: c’è chi risulta in isolamento, oppure chi ha avuto comunque contatti sospetti. Una situazione che ha portato al rinvio di ben 158 processi penali, alcuni dei quali anche di grossa portata. Ma la situazione precedente era già compromessa, visto il dimezzamento o comunque la drastica riduzione dei vari processi. Gli stessi che potrebbero vedere la luce tra diversi mesi, in qualche caso si potrebbe giungere anche ad un anno di attesa. E l’impressione è che senza una svolta – al netto della pandemia – sarà difficile vedere una luce in fondo al tunnel nel breve periodo.

Promo