Bariseranews.it – Oltre la notizia

Festa di San Nicola, niente corteo storico ma spettacolo teatrale

292 Visite

Sei quadri intervallati da musiche e coreografie. Sul palco, addossato alla scalinata della Basilica, si muoveranno attori e danzatori della compagnia Badatea supportati da un narratore il cui compito sarà quello di rievocare gli eventi salienti della leggenda. Quindi, comparirà simbolicamente la caravella che nel 1087 portò a Bari le reliquie del santo di Myra, mentre a ridosso del Portico del Pellegrino tre pedane ospiteranno un gruppo di orchestrali.

La città di Bari celebrerà così la ricorrenza di San Nicola. Con uno spettacolo teatrale realizzato dal vivo sulla scalinata della Basilica, senza pubblico. Salta anche il tradizionale appuntamento col corteo storico, fermato – per il secondo anno consecutivo – dalla pandemia: “Pur di non rinunciare alla celebrazione dell’evento più fortemente identitario della nostra città – ha spiegato l’assessore alla Cultura, Ines Pierucci – abbiamo scelto di optare per uno spettacolo dal vivo che coniughi tradizione e creatività”. L’evento sarà trasmesso in diretta, il 7 maggio, dall’emittente televisiva Telenorba.

    La manifestazione culturale dedicata agli eventi nicolaiani è stata aggiudicata dal Comune al Gruppo Ideazione Srl per l’importo complessivo di circa 40 mila euro. Il progetto, con la direzione artistica di Antonio Azzallini e la regia di Nicola Valenzano, celebra il rito della traslazione delle reliquie di San Nicola con l’adattamento di una commedia di Vito Maurogiovanni, “Nicolaus (e venne dal mare)”, a cura di Nicola Valenzano.
   

Promo