Bariseranews.it – Oltre la notizia

Dal lungomare di Bari verso il mar del Giappone, il sogno a 5 cerchi di Alessandra

917 Visite

A forza di pagaiare, remata dopo remata sulle acque del lungomare di Bari, la 15enne Alessandra Centrone è la promettente canoista italiana che aspira alle Olimpiadi di Tokyo 2021 nella specialità K1 200 metri. In questi giorni è impegnata negli allenamenti per le selezioni olimpioniche della specialità dopo aver conquistato il titolo italiano K1 ragazze 5.000 metri di canoa fondo all’Idroscalo di Milano. Tesserata del Circolo Canottieri Barion, nonché studentessa del liceo scientifico sportivo “Cittadella della formazione” presso l’istituto Di Cagno Abbrescia dove frequenta il secondo anno con profitto, la ragazza si è imposta con il tempo di 25’32.70 nella gara lunga, ma ha sorpreso in quella più corta dei 200 metri con 4″.99, conquistando un’altra medaglia d’oro, in una prova disputata per la prima volta e nella quale ha dovuto affrontare atlete più grandi. Meno bene è andata la gara nei 500 metri: Alessandra è arrivata al quinto posto, battuta per pochi decimi di secondo.

La sua specialità è il K1 ovvero il kayak monoposto sia nei 200 che nei 5.000 metri. Se a giugno riuscisse a superare la selezione dei K1 200 metri potrebbe accedere agli Europei ed entrare nella nazionale junior per raggiungere Tokyo e partecipare alle Olimpiadi.

Il suo allenatore, Dario Bianchini, l’ha notata nel 2015 quando, da bambina, ha partecipato a un campo estivo in cui si praticavano diversi sport acquatici, tra cui il nuoto da sempre la sua passione e la canoa che Alessandra ha scoperto proprio quell’estate quando aveva 9 anni. La promettente canoista barese ama l’acqua, la velocità e stare all’aria aperta a contatto con la natur: la canoa le offre tutto questo.

Il 24 e il 25 aprile sempre a Milano si disputeranno le ultime prove indicative, dopo di che il ct azzurro Oreste Perri deciderà gli equipaggi azzurri per l’esordio stagionale e per la prima prova di Coppa del Mondo in programma a Szged, in Ungheria, dal 14 al 16 maggio. Qundi, assegnerà gli ultimi posti per la squadra azzurra alle Olimpiadi. Non ci resta che incrociare le dita per la giovane atleta barese augurandole tutta l’energia necessaria.

Promo