Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

San Girolamo, assegnati i primi locali della piastra. In arrivo anche strutture modulari sul waterfront

811 Visite

Quando la Pubblica amministrazione si prefigge di lavorare con celerità, può raggiungere gli obiettivi davvero in tempi record, a tutto beneficio dei cittadini e delle imprese. Basti pensare, ad esempio, che trascorsi appena dieci giorni dalla chiusura del bando, il Comune ha già assegnato le concessioni demaniali marittime per i due locali più grandi della “piastra” di San Girolamo. Un’efficienza sicuramente dettata dalla grande necessità di rilancio, in un periodo difficile come questo, ma che ci piacerebbe diventasse consuetudine affinché la città di Bari (e un po’ tutto il sistema Italia) funzioni a dovere.

La commissione comunale incaricata di valutare le istanze pervenute, a seguito dei controlli di legittimità, si è riunita in due sessioni nelle giornate di venerdì 23 aprile e oggi, al termine delle quali sono stati designati i soggetti vincitori. Ad aggiudicarsi entrambi i locali è stata in realtà la stessa azienda, Cultour Srl, che ha presentato un rialzo del 720% sul canone posto a base di gara per l’immobile sul lato destro e addirittura un rialzo del 960% per quello sul lato sinistro.
La concessione, valida per un periodo di 12 anni, prevede la destinazione d’uso per attività di bar e/o ristorazione, con finalità turistico-ricreativa. Gli oneri di gestione, manutenzione e custodia dei locali saranno interamente a carico del concessionario.

Le novità tuttavia non si esauriscono qui. Con una delibera di Giunta di martedì 20 aprile, il Comune ha approvato le linee di indirizzo per una nuova gara che riguarda sempre il waterfront di San Girolamo e che sarà presto pubblicata. Sul nuovo lungomare, infatti, sono presenti quattro piazzole dotate di allacci ai pubblici servizi (due a est e due a ovest della piastra) e predisposte all’installazione di strutture modulari tipiche delle zone balneari.
Attraverso una prima procedura, sarà aggiudicata la fornitura e posa in opera di due blocchi a destinazione commerciale (vendita di alimenti e bevande con annessi wc) e di due blocchi adibiti a servizi igienici e docce. Nel contempo, tramite una seconda procedura, si individueranno gli operatori cui affidare la gestione pluriennale dei chioschi. Sarà invece il Comune a gestire direttamente i moduli con bagni e docce, così come avviene per i servizi igienici presenti in altre aree pubbliche.

«L’obiettivo dell’amministrazione è avviare due procedure parallele che abbiano tempi simili, così da avere le strutture montate con il gestore selezionato nello stesso momento. – commenta l’assessora allo Sviluppo economico e al Mare, Carla Palone – Avevamo preso un impegno con i tanti cittadini che già da due anni vivono quel tratto di costa e scelgono San Girolamo per la balneazione: attrezzare il litorale con attività e servizi che lo rendano funzionale e attrattivo. Ed è ciò che stiamo cercando di fare con l’aggiudicazione dei due locali sulla piastra e con questa nuova procedura che mira ad attrezzare tutte le spiagge realizzate. È importante ricordare che avere dei locali animati e delle attività aperte ogni giorno significa anche preservare quel luogo da atti vandalici ed eventuali attività illecite. Ora gli sforzi dell’amministrazione saranno tutti concentrati ad avviare le attività già per la prossima estate».

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo