Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

A Bari il primo osservatorio cittadino sul contrasto alle povertà

266 Visite

Questo momento storico particolare ha messo in luce fragilità, marginalità, situazioni di disagio, rendendo evidente che serve un coordinamento, un percorso diverso che prima si renda conto delle situazioni esistenti e poi cerchi di trovare risposte.

È partito giovedì 29 aprile , con grande entusiasmo, il percorso di coprogettazione dal basso con più di 90 referenti di parrocchie, associazioni di volontariato laico e cattolico, Caritas, istituzioni, privato sociale che hanno risposto all’ avviso pubblico lanciato dall’ Assessorato al Welfare.

Un percorso che porterà l’amministrazione barese e l’assessorato di riferimento  ad analizzare i bisogni, i servizi, i risultati raggiunti in questi anni sul contrasto alla grave marginalità adulta e povertà estrema e costruire in maniera partecipata  il nuovo Piano triennale cittadino per il contrasto alla grave marginalita adulta e avviare su Bari il primo osservatorio cittadino sul contrasto alle povertà e una rete strutturata diffusa.

L’assessore Francesca Bottalico ha ringraziato  in maniera particolare  tutto il gruppo di coordinamento e al team dei facilitatori e a quanti e quante hanno aderito, ma  convinta che c’è tanto ancora da fare, ascoltare e incontrare.

La foto infatti testimonia il momento storico che stiamo vivendo con i ricchi che sono diventati più ricchi e tanti nuovi poveri, anche quelli che hanno perso il lavoro a causa delle conseguenze della situazione sanitaria.

                          Paola Copertino

ph Federico Favia

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo