Bariseranews.it – Oltre la notizia

La Pinerolo si addestra sulla Murgia e aumenta la sicurezza del territorio

143 Visite

La Brigata Pinerolo si addestra sulla Murgia. Migliora le capacità operative, mette a punto la preparazione specifica dei militari. E, nello stesso tempo, evita che questo territorio a volte troppo isolato, diventi – come in passato – una zona grigia, fuori dal controllo, dove tutto è possibile.

Una missione non scritta, naturalmente. Ma la presenza, a volte, è la miglior prevenzione possibile. Così si è conclusa nei giorni scorsi l’attività addestrativa finalizzata al mantenimento della capacità combat dei nuclei tiratori scelti dell’82° Reggimento Fanteria “Torino”, reparto alle dipendenze della Brigata meccanizzata “Pinerolo”.

L’attività, diurna e notturna, ambientata in uno scenario war, è stata condotta nel poligono di Torre di Nebbia, nell’Alta Murgia, dove i tiratori scelti hanno simulato varie attività sul terreno, come localizzare, osservare ed eliminare personale chiave ostile, distruggere equipaggiamento nemico con le armi in dotazione, individuare e neutralizzare tiratori scelti nemici e particolari assetti o sistemi d’arma avversari, impedendone l’utilizzo e restringendo il campo di azione e di movimento.

I nuclei tiratori scelti sono inquadrati nelle Compagnie di supporto alla manovra dei Reggimenti di Fanteria.

Essi rappresentano una delle componenti operativamente più rilevanti per le unità militari, in quanto in grado di colpire obiettivi selezionati da distanze superiori ai 1.000 metri. Inoltre, mediante specifici assetti Isr (Intelligence, sorveglianza e ricognizione) di livello tattico, essi sono in grado di raccogliere informazioni dettagliate sull’ambiente in cui operano, acquisendo una migliore consapevolezza della situazione operativa U

Promo